martedì , 25 Gennaio 2022

ECOMUSEI DEL TRENTINO IN FESTA!
A San Michele alla��Adige il 23, 24 e 25 aprile

ecomuseoVenerdA� 23, sabato 24 e domenica 25 aprile il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina apre la��antico convento degli agostiniani di San Michele allo studio, alla natura e alla��arte di vivere immersi nella propria storia: ospiti da��onore gli ecomusei del Trentino.

Sono ormai 10 anni, a partire dalla legge provinciale 13 del 2000, che anche il Trentino si A? popolato della piccola e vivace tribA? degli ecomusei, segno distintivo di comunitA� direttamente impegnate nella conservazione e nella riproposta della loro realtA� tradizionale: con la tutela del paesaggio storico, della��ambiente, della��artigianato locale, della gastronomia, in un tutta��unico con un nome molto bello e anche un poa�� inafferrabile, che A? quello di a�?ecomuseoa�?.

In questo contesto ormai diffuso un poa�� ovunque sul territorio, fatto di entusiasmo, di lavoro volontario e di tanto piccolo grande amor patrio, il Museo di San Michele, decano del settore, si mette oggi a disposizione degli ecomusei emergenti per una riflessione comune e per una grande festa popolare, secondo una formula nuova, accattivante e del tutto originale.

A conclusione della a�?XII Settimana della Culturaa�?, il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina di San Michele alla��Adige propone infatti tre giorni dedicati alla tradizione e alla primavera con la prima Festa degli Ecomusei del Trentino.

Ricco il programma della manifestazione:
VenerdA� 23 aprile A? prevista una sessione di aggiornamento sul vero e proprio contesto culturale della��attivitA� ecomuseale: antropologia, ecologia culturale, zootecnia, dialetti, sono alcuni dei temi affidati a una squadra di autorevoli e brillanti testimoni di calibro universitario a�� Cesare Poppi, Giuliana Sellan, Gianbattista Rigoni Stern, Patrizia Cordin a��. Il pomeriggio vi sarA� il confronto assembleare sul tema Quali prospettive per gli ecomusei del Trentino?: non a caso, a lanciare la discussione sarA� proprio il Museo di San Michele, in vista di nuove prospettive di coordinamento della��attivitA� capillare sul territorio degli ecomusei stessi. Conclude la giornata Andrea Zuin con una performance per chitarra e web sulla musica popolare.
Nei due giorni successivi, sabato 24 e domenica 25 aprile, la��antico complesso monumentale di San Michele ospita una vera festa di primavera, con proposte di artigiani, musicanti, operatori didattici, aziende agrituristiche. A guidare il pubblico, per la prima volta riuniti in una sola manifestazione, saranno i a�?magnifici 7a�? ecomusei del Trentino a�� Peio, Chiese, Judicaria, Vanoi, Argentario, Lagorai e Tesino a�� con dimostrazioni e laboratori per grandi e piccini legati alla filiera del formaggio, della lana, del lino, del legno (dalle scandole alle sculture), del miele, della��orto, della carne, della pietra, del ferroa�� Vi saranno anche un laboratorio-concerto a cura del coro Vanoi, gli appuntamenti con il teatro, la narrazione di storie e leggende, il laboratorio di cucina con ricette della tradizione, quello della decorazione delle uova e quello di realizzazione di bambole con le brattee di pannocchie. Partecipano inoltre, con i loro produttori, la a�?Strada del vino di Trentoa�? e la a�?Strada del Vino e dei Sapori, dal lago di Garda alle Dolomiti di Brentaa�?.

Disponibili nelle due giornate anche visite guidate gratuite al Museo, che presenta per la��occasione i suoi film etnografici, alla bella chiesa barocca di San Michele Arcangelo (che normalmente A? chiusa) e, nella giornata di sabato, alla Cantina storica della Fondazione Mach-Istituto Agrario di San Michele alla��Adige.

Orario continuato dalle 10 alle 19. Ingresso a�� 1,00. SarA� attivo un punto di ristoro.

Fonte: Ufficio Stampa PAT

Vedi anche

Lagarina Jazz: a Isera l’imperdibile concerto dei “Floors”

Giovedì 20 giugno 2019 si apre il Lagarina Jazz con l’aperitivo in musica e un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *