Cresci piccola Principessa, e proteggi il tuo mondo…

pubblicato da: stefania - 18 luglio, 2013 @ 2:55 pm

“Gaia è una bambina autonoma nelle attività di vita pratica e nella conduzione del proprio lavoro.” (si la mia principessa sa quello che vuole fare e lo fa bene!)

“Nella gestione del materiale presta poca cura ed attenzione” E’ una cazzara, uguale uguale alla mamma

“Accetta volentieri le attività proposte che porta a termine nel rispetto dei tempi dimostrando creatività e fantasia” ok, questo non è come la mamma, io ho un rapporto terribile con le scadenze!!

“Pur dimostrando buona comprensione della consegna Gaia in certe occasioni, ha bisogno di essere mantenuta nella situazione in quanto tende a distrarsi” e qui si che si riconoscono i geni materni!

“Si esprime in modo corretto, utilizzando un linguaggio ricco ed appropriato. Condivide volentieri anche troppo con compagni ed adulti le proprie esperienze e le proprie emozioni e i propri giochi….

Socializza con piacere, risultando propositiva e collaborativa nella realizzazione di giochi e progetti sarai un’artista figlia mia!!

Ecco questa è la “pagellina” con cui la Tiranna farà il suo ingresso alle elementari. La riconosco. E’ lei. Una piccola sfumatura di lei. Ma come dire alle sue maestre che la mia principessa è tanto di più.

Come spiegare a chi non la conosce che la Tiranna la notte, quando va in bagno apre la porta della sua cameretta, il suono dei suoi piedini nel corridoio e il suo profilo che emerge quando accende la luce del bagno? Come far capire il sapore dei baci umidi che che ci stampa sulla guancia, anche se noi siamo mezzi addormentati?

Come spiegare le pieghe del cuscino sulla guancia appena sveglia e gli occhi stropicciati dal sonno?

La Tiranna è un insieme di regole e contraddizioni che si è scritta da sola. Un libro aperto stampato, pronto per chi a voglia di leggerlo. E’ vera, sincera, vagamente vanitosa come solo una principessa delle favole sa esserlo.

Vorrei spiegare a chi condividerà con lei i prossimi 5 anni che lei, ogni tanto, entra in un mondo tutto suo, un mondo che posso solo immaginare riflesso nei suo occhi, ma è un mondo magico e bellissimo. Spero che le sue maestre sappiano cogliere la bellezza di questo mondo e non le chiedano di chiudere la porta a chiave: le meraviglie vanno preservate.

La Tiranna è un piccolo fiore che sta sbocciando, la sto guardando crescere, e a volte ho la sensazione che mi sfugga tra le dita.

condividi

5 commenti
Lascia un commento »

  1. Che splendido quadro della principia hai dipinto con le tue parole..

  2. Tesoro grazie! Tra l’altro quadro che ha smontato in un secondo appena sono andata a prenderla dalla nonna: Oggi era in vena di capricci :P

  3. Eh, prega che le capitino maestre se non altro fantasiose, creative ed allegre, non tristi, standardizzate ed inquadrate in schemi vecchi di 100 anni.

  4. …uno dei miei rimpianti è che avrei voluto essere una maestra (ma purtroppo volevo anche essere giornalista, attrice, fumettista, manager, funkazzista…) per veder sbocciare fiori così belli <3 complimenti, da questo quadretto sembra un bel tipo eh? ;)

  5. La ragazza è tosta XD Non credo di sopravvivere alla sua adolescenza!!

Lascia un commento