mercoledì , 24 Luglio 2024

ALBERTO TOMBA A SCIARE COL CUORE:
“CANNAVO’ UN GRANDE UOMO DI SPORT”

sciCampione sulle piste da sci, campione anche al di fuori dei campi di gara. Alberto Tomba, vincitore del premio intitolato a Candido CannavA? nell’ambito diSciare col cuore, ricorda con affetto il grande giornalista scomparso recentemente. Nonostante i molteplici impegni, Tomba sarA� presente alla Cena di Gala del 28 marzo per ritirare dalle mani di Dody Nicolussi, ex atleta ora giornalista di Sky Sport, il riconoscimento istituito per ricordare l’ex direttore de “La Gazzetta dello Sport“.

E’ un onore – queste le parole di Alberto Tomba – ricevere un premio intitolato alla memoria del grande Candido CannavA?. Conoscevo bene Candido: lui A? stato il “vero” direttore de “La Gazzetta dello Sport”, il direttore di tutti. Per lui non esistevano solamente il calcio o i cosiddetti “sport di massa”, tutte le discipline erano importanti. CannavA? s’affezionava veramente ai campioni. Come lui non c’A? stato e non ci sarA� mai nessuno. E’ bellissimo che sia stato istituito un premio dedicato proprio a lui ed A? ancora piA? bello riceverlo, perchA� ha un significato diverso da ogni altro riconoscimento“.

Tale era il rapporto che legava il campione bolognese a CannavA? che l’ex direttore della “rosea” accettA? di firmare una breve prefazione della biografia di Tomba, “Alberto Tomba, prima e seconda manche“, da poco pubblicato. “Scrisse parole bellissime – ricorda il tre volte campione olimpicoche arrivavano direttamente dal cuore. D’altronde tutti i suoi articoli contenevano sentimento e credo che tutti abbiano letto, almeno per una volta, i suoi editoriali sulla prima pagina della Gazzetta e quindi sapete benissimo cosa voglio dire“.

E fu proprio “La Gazzetta” del direttore CannavA? a titolare in prima pagina “Un azzurro della B beffa i grandi del parallelo” dopo che un giovanissimo Tomba dominA? il Parallelo di Natale, la classica manifestazione milanese sulla collina di San Siro, travolgendo tutti i colleghi della squadra A e CannavA? capA� che quel giorni era nata una stella. Una stella destinata a regalare enormi soddisfazioni allo sci italiano nei dieci anni a venire.

Intanto il “parterre de roi” di Sciare col Cuore s’arricchisce di altri campioni che proprio ieri hanno confermato la propria partecipazione all’evento. In primis il ciclista trentino Gilberto Simoni che, a stagione giA� cominciata, ha comunque scelto di esserci assieme al discesista azzurro Peter Fill, Franco Marconi e Lara Magoni. Oltre ad Alberto Tomba, appunto, Gustav Thoeni, Max Blardone, Cristian Zorzi, Werner Heel, Davide Simoncelli, Ivano Edalini, Michele Bulanti, Gianluca Grigoletto, Roberto Grigis, Matteo Belfrond, Werner Perathoner, Claudia Giordani e Sara Simeoni.

Vedi anche

Al Muse appuntamenti per i più piccoli tra pipistrelli e mammiferi

Fino al 4 novembre 2018 al MUSE gli appuntamenti per i più piccoli assolutamete da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *