domenica , 14 Luglio 2024

IL TEATRO PER I PIU PICCINI AL SAN MARCO
si apre sabato la rassegna per avvicinare i bambini al mondo del teatro organizzata dal Centro S. Chiara

Prende il via sabato,(28 ottobre) con la spettacolo “Bandiera”, la rassegna “Teatro ragazzi. Anch’io a teatro con mamma e papà” ospitata al Teatro S.Marco. Due le rappresentazioni in cartellone per ogni spettacolo: il sabato alle ore 15.30 e ore 17.30 e la domenica ore 15.30 e ore 17.30. Dando uno sguardo ai titoli della rassegna 2006-2007 non si può fare a meno di cogliere la grandissima varietà degli spettacoli presenti. Una scelta, dovuta alla volontà di rispondere ad un pubblico di bambini e genitori sempre più attento agli spettacoli a cui partecipa , ed alla convinzione che poter offrire visioni così diversificate del teatro sia di estrema utilità al pubblico odierno e futuro. E’ noto che molti bambini e genitori vengono a Teatro oltre che per trascorrere un divertente pomeriggio insieme anche per trovare una buona alternativa ai programmi televisivi; ecco allora come il racconto, il quotidiano nella relazione adulto bambino, la fiaba, il circo, la musica a volte s’intrecciano e conducono il pubblico per un’ora di teatro fatta di gioco, riso, pianto, acrobazie, ascolto, silenzio, attenzione, paura, rilassamento e spensieratezza. Il Centro Servizi Culturali S.Chiara inoltre quest’anno ha deciso di promuovere all’interno del cartellone uno spettacolo sul tema dell’adozione della Compagnia Teatro Prova dal titolo “uno due tre stella “ promosso dall’Associazione Comunità Famiglie Accoglienti e dal Collegio Arcivescovile che si svolgerà in unica replica presso il Teatro Arcivescovile. Sabato e domenica dunque spazio a “Bandiera” proposto dall’Accademia Perduta Romagna Teatri di Forlì è tratto dal racconto “Bandiera” di Mario Lodi. Una tenera favola musicale sul ciclo delle stagioni che racconta la vita di una foglia di ciliegio, Bandiera appunto, che resiste imperterrita, attaccata al suo ramo, incurante dell’arrivo dell’inverno. La musica e le canzoni, eseguite dal vivo, creano la colonna sonora che accompagna la suggestione del racconto.

Vedi anche

Al Muse le monumentali sculture animali di Jürgen Lingl-Rebetez

Al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, fino al 12 gennaio 2020 sarà possibile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *