SOCIAL WRITING – Scrivere è diventato social

pubblicato da: pibedeor - 22 settembre, 2014 @ 9:23 am

OssessioniChi ancora immagina lo scrittore chiuso in uno stanzino, carta e penna a lume di candela, tagliato fuori dal mondo, si sbaglia di grosso! O meglio si sbaglia sul “tagliato fuori dal mondo” e sugli strumenti del mestiere, un personal computer con tanto di connessione a Internet sostituisce infatti l’ormai superata “carta e penna“.

Cambia così anche la modalità d’incontro tra scrittori, artisti e intellettuali. Se una volta si riunivano a discutere fino a tardi nei caffè tra un sorso di vino e un tiro di sigaretta, ora la comunicazione avviene quasi ed esclusivamente attraverso la rete che ha fatto esplodere un’epidemia di community e messo in connessione migliaia di utenti che prima non avrebbero mai avuto la possibilità d’incontrarsi.

escrivere.com è una di queste community per scrittori attraverso cui è possibile discutere di tecniche narrative, richiedere opinioni sugli inediti, trovare concorsi a cui partecipare e altro ancora.

Da poco è stato pubblicato un progetto editoriale nato quasi un anno fa, un antologia di racconti degli utenti di escrivere.com. La raccolta titolata “Ossessioni” non è sua semplice selezione di racconti, ma un esperimento di social writing, gli autori infatti non si sono limitati a inviare le proprie opere, ma hanno collaborato fra di loro per correggere i racconti altrui, senza che nessuno conoscesse l’identità degli altri selezionati, tutto attraverso la rete.

Tema centrale di questa serie di 13 racconti è l’ossessione (da cui il titolo della raccolta), la passione portata all’estremo che degenera fino a diventare malattia, disturbo, ossessione appunto

Dalla lettura dei primi racconti ci si accorge subito dell’attenzione e della cura impiegata per la correzione e revisione dei testi da parte dei partecipanti, la forma narrativa è curata nel minimo dettaglio, in modo “ossessivo” direi, pur mantenendo inalterato e riconoscibile lo stile narrativo dei diversi autori. La lettura ne risulta scorrevole e piacevole e il tema trattato lascia libero sfogo alla creatività e all’inventiva. Buona lettura!!

Il libro è stato pubblicato come ebook gratuito e con licenza creative commons.

Link per scaricare “Ossessioni” >

 

Condividi

Lascia un commento

*