domenica , 14 Aprile 2024

UNIVERSITA’ TRA AUTONOMIA
E RESPONSABILITA’
Di Giovanni Straffelini

immagine-1Si A? da poco insediata la commissione che ha il compito di definire i dettagli della delega ministeriale sulla��UniversitA� di Trento data alla Provincia di Trento. Si tratta di un processo complesso e delicato, contrassegnato da diverse opzioni-chiave che toccano il ruolo futuro della��ateneo, oltre che da interrogativi operativi, decisivi per il successo della��intera operazione.

Il primo interrogativo riguarda la��aspetto finanziario. Si A? molto parlato del fatto che a�� nel nome del federalismo fiscale a�� la Provincia di Trento si accollerA� le spese di gestione della��ateneo, finora sostenute dal Ministero. Ma questo sarA� sulla base di un accordo di lungo periodo o di un a�?accordo di programmaa�? da rinnovare periodicamente? Inoltre, e questo A? il secondo interrogativo correlato al primo, la commissione si limiterA� a fissare i termini finanziari della delega o si orienterA� verso una legge piA? generale, che comprenda la normazione di altre attivitA� funzionali della��ateneo? Ea�� chiaro che se imboccasse la strada di rivedere alcune procedure di gestione, sorgerebbero nuovi interrogativi, che riguardano a�� in particolare a�� la collocazione della��ateneo trentino rispetto al sistema universitario nazionale. Un esempio rilevante concerne il reclutamento del personale docente e non docente, e quindi i relativi concorsi: (continua a leggere su Giovanni Straffelini’sBlog)

Vedi anche

Al Muse appuntamenti per i più piccoli tra pipistrelli e mammiferi

Fino al 4 novembre 2018 al MUSE gli appuntamenti per i più piccoli assolutamete da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *