sabato , 18 gennaio 2020
Home / arte & cultura / CICONA FUMETTO: GODIMONDO E FORTUNATO
a Canal S.Bovo il fumetto incontra la tradizione

CICONA FUMETTO: GODIMONDO E FORTUNATO
a Canal S.Bovo il fumetto incontra la tradizione

Corso di fumettoLa Pro Loco Prade Cicona Zortea, la Biblioteca Comune di Canal San Bovo, L’Ecomuseo del Vanoi e il Consorzio Turistico Valle del Vanoi: organizzano in concomitanza con gli eventi che sfoceranno nella rappresentazione della “Tragedia di Godimondoâ€?, il 1° corso residenziale di fumetto rivolto a giovani tra i 14 e i 29 anni dal titolo: “Cicona Fumetto: Godimondo e fortunato, il fumetto incontra la tradizione”.

In un sistema, in cui la ridondanza delle informazioni, l´appiattimento dell´evento mediatico sul fatto che fa audience, gli eventi identificativi di una comunità locale, non sono assunti a degna importanza. Il rischio per le identità locali è quello di perdere la loro specificità per appiattirsi a fenomeni di rilevanza sociale legati al puro consumismo senza una precisa connotazione alla situazione di vita delle persone.

Il corso di fumetto è legato a “La Tragedia di Godimondo”, conosciuta anche come “Godimondo e Fortunato”. La trama, basata sul percorso di vita quotidiana di due cavalieri: Godimondo e Fortunato che passando attraverso varie vicissitudini di vita, manipolate da un corollario di figure simboliche, si trovano a fare delle scelte che potranno salvarli o dannarli. Le vicissitudini, gli incontri con figure simboliche, le massime comportamentali enunciate fanno di questo spettacolo, un piccolo gioiello all´interno del fenomeno del teatro popolare religioso.

I promotori, da tempo stanno portando avanti un percorso che attraverso il fumetto permette ai giovani di avvicinarsi a questa tradizione. Sono stati realizzati dei laboratori per i ragazzi del luogo, perché sulla base dei significati della tragedia, venissero alla luce degli stimoli per lo sviluppo della storia di Godimondo e Fortunato, fedele alla tradizione ma che fosse raccontata con linguaggi più vicini al mondo dei ragazzi, ecco quindi la realizzazione di un fumetto fatto dai ragazzi delle medie ed un gigantesco gioco dei cubi fatti da quello dei bambini delle elementari.

Questo percorso ha fatto in modo che nell´arco di due anni sai partito in questo territorio uno dei progetti più originali nel mondo del fumetto che ha fatto sì che siano transitati per le aule ed i laboratori del Comune di Canal San Bovo, artisti del calibro di Paolo Cossi, Sara Colautti, Erika De Pieri, Alesio De Santa, il tutto coordinato da Vincenzo Bottecchia esperto del mondo del fumetto e ideatore e curatore del progetto.

Le iscrizioni vanno fatte entro il 28 aprile 2008.

Tutte le informazioni dettagliate sono su: www.vanoi.it

Vedi anche

Lagarina Jazz: a Isera l’imperdibile concerto dei “Floors”

Giovedì 20 giugno 2019 si apre il Lagarina Jazz con l’aperitivo in musica e un …