martedì , 23 luglio 2019
Home / ambiente / CRITICAL CITY UPLOAD A TRENTO
La cittA� diventa un grande gioco

CRITICAL CITY UPLOAD A TRENTO
La cittA� diventa un grande gioco

Un gioco per riappropriarsi degli spazi e del proprio ambiente urbano. Il sito “che ti fa fare le cose che non hai mai fatto” e che soprattuto ti invita ad uscire di casa, a non restare sempre davanti alla tastiera. Un progetto a metA� strada tra una Community dedicata ai Flashmob e un social Network. Come funziona? Ci si connette a www.criticalcity.org, ci si registra gratuitamente e si seleziona una missione da compiere: si va dalla��esplorazione di edifici abbandonati alla realizzazione di fotoromanzi alla creazione di percorsi a tema per le strade della metropoli (guarda il video di presentazione). Una volta portato a termine il compito prescelto, si caricano sul sito le prove dello svolgimento, ovvero fotografie e video. CosA� facendo si ottengono dei punti, che determineranno la propria posizione in classifica e che potranno aumentare grazie ai voti degli altri utenti, se la missione A? stata compiuta e documentata in maniera lodevole. In Trentino gli utenti di Critical City sono circa una ventina, una comunitA� molto attiva, come ci spiega Logan, con il quale abbiamo cercato di entrare dentro questo social game.

Cos’A? Critical City?

Logan: Il motto dice che Critical City Upload “A? il gioco che ti fa fare le cose che non hai mai fatto”. Di questo si tratta: un gioco! La sua particolaritA�, perA?, consiste nel fatto che le “missioni” vanno svolte dal vivo! Sul sito si trovano tante “istruzioni” che possono essere compiute: ogni giocatore sceglie quelle che piA? gli piacciono, le svolge, documenta l’esecuzione con foto, video ed un racconto, poi carica in rete tutto il materiale e pubblica la sua realizzazione. Se l’esecuzione A? attinente all’istruzione allora A? valida e si guadagnano punti. Se piace agli altri giocatori, questi possono votarla ed incrementarne ulteriormente il punteggio. Il senso del gioco A? stimolare la gente a “migliorare” la propria cittA�: mentre le prime istruzioni possono essere svolte anche tra le mura domestiche, quelle di piA? alto livello spronano i giocatori a uscire di casa per fare qualcosa che coinvolga la gente e sviluppi il “senso critico” collettivo. C’A? anche un premio: la mitica “Scatola Inversa”: si raggiunge al livello 7, con 1900 punti. Non posso assolutamente rivelarvi cosa sia ma, come dice la targhetta che viene assegnata a chi la raggiunge “io so cosa c’A? dentro e non sono piA? lo stesso”! Oltre quel traguardo si gioca solo per il puro divertimento: in questo momento ho 5590 punti e sto per arrivare a livello 9!

Come ti sei imbattuto in questa community?

Mi sono imbattuto nella community mediante il fenomeno del passaparola, perchA� A? un progetto nato e sviluppato a Milano.
Un mio amico, quello che A? il “capostipite” del nostro gruppo, ho scoperto il gioco, a sua volta, tramite un altro giocatore e ha invitato me e mia sorella ad iscriverci…
ora noi tre siamo tra quelli di piA? alto punteggio!

Da quanto la frequenti?

Frequento Critical City Upload da piA? di quattro mesi, quasi sempre in maniera attiva.

Come si ottengono i punteggi?

Ogni istruzione ha un suo punteggio base, che A? garantito se viene svolta in maniera corretta: piA? essa A? difficile e maggiore A? il numero di punti che si guadagnano. Le prime missioni, per introdurre il giocatore, valgono 10 punti, quelle piA? “classiche” assegnano da 70 a 100 punti, quelle “epiche” possono attribuirne anche 750 o 1200. Come ho anticipato prima, i voti degli altri giocatori incrementano il punteggio: ciascun voto garantisce 5 punti bonus. Infine, c’A? un punteggio che si ottiene se l’istruzione viene svolta in un “Nodo”: ogni esecuzione va geotaggata, segnalando le coordinate geografiche del punto in cui essa A? stata compiuta. Ogni tre missioni svolte in un raggio di 50 metri si crea un Nodo. Ogni Nodo attribuirA� alle missioni future un punteggio bonus di 25, 50 oppure 100 punti: dipende dalla collocazione, ma A? solo uno spazio pubblico puA? diventare un Nodo.

Quante missioni hai portato a termine fino ad ora?

Con l’ultima istruzione svolta ieri e pubblicata stamattina sono arrivato a 66 missioni portate a termine. Sono tra i giocatori che ne ha fatte di piA?, sebbene la nostra “prima giocatrice” sia inarrivabile (105 esecuzioni, 10405 punti)!

Quali sono a tuo avviso le missioni piA? improbabili e curiose in cui ti sei imbattuto curiosando su Critical City Upload?

Per non rovinare la sorpresa ai lettori, mi limiterA? a descrivere alcune istruzioni tra quelle “standard” che ho svolto, senza rivelarvi quelle da 250 punti in su: 1. Un’istruzione chiede di realizzare una performance da eseguire mentre gli automobilisti sono fermi al rosso del semaforo (“Nel Tempo Rosso, 120 punti): io e i miei amici eravamo a Rovereto in un giorno in cui c’era tanta gente grazie ai mercatini di Natale, per cui abbiamo scelto un incrocio affollato e, scattato il verde per i pedoni, abbiamo giocato ad 1-2-3-stella! 2. Un’altra istruzione consiste nel percorrere almeno un chilometro a bordo di un carrello della spesa (“Anomala Spesa, 70 punti): noi l’abbiamo realizzata al Millennium Center di Rovereto in cinque, dandoci il cambio a turno. 3. In un altro caso, lo scopo era quello di realizzare una bandiera da appendere in un Nodo (“Drappo Eterno”, 100 punti)… ci sembrava banale e abbiamo deciso andare a installarla a Brescia, cosa che ci ha permesso di conoscere i giocatori della zona. 4. Una delle mie preferite, perA?, A? quella in cui bisogna percorrere un chilometro scalzi (“A Piedi Nudi, 100 punti), che ho scelto di realizzare da solo durante una mia vacanza a Roma, camminando in inverno dal Colosseo fino all’Altare della Patria, tra lo stupore dei turisti presenti!

Quante persone gravitano nella community trentina di Critical City Upload?

La Community trentina di Upload vanta circa una decina di giocatori, ma siamo in aumento grazie al volantinaggio. Inutile dire che appendere manifesti e distribuire volantini in nome di Upload siano, a loro volta, altre missioni! A fine dicembre ho scelto quattro fermate dell’autobus di Trento tra le piA? affollate per attaccare in ciascuna un volantino che spiegasse il gioco (“Il Buon Discepolo”, 40 punti): alcuni giocatori si sono iscritti in questo modo e ora stanno facendo altrettanto… se qualcuno le avesse notate posso confessare che A? stata opera mia!

Com’A? stata l’esperienza di “Ampie strette”?

La missione consiste nell’abbracciare almeno 30 estranei. Ci siamo organizzati su Facebook in modo da coinvolgere piA? gente possibile: alla fine abbiamo partecipato 12, di cui tre venivano dalla Lombardia ed una addirittura dal Lazio! In tutto, questa esecuzione ci ha fruttato 225: 70 di base, 105 grazie ai voti, 50 perchA� Piazza Fiera A? un Nodo “silver” (Col nome di “Trento 02”) All’inizio bisognava vincere l’imbarazzo, perchA� non si possono prevedere le reazioni della gente. Poi, perA?, A? stato molto divertente e siamo andati ben oltre le 30 persone richieste dall’istruzione. Abbiamo abbracciato anche un autobus e, solo le ragazze, anche i carabinieri in Piazza Duomo! Abbiamo coinvolto un sacco di persone! Ho visto piA? adesione all’iniziativa da parte di anziani e famiglie con figli piccoli, mentre i giovani erano piuttosto schivi: alcuni ragazzi, che credo avranno avuto circa 15 anni, ci hanno anche insultati… A? stato un brutto episodio, ma il fatto non ci ha assolutamente impedito di continuare a divertirci!

Prossime missioni in programma?

Nessuna in particolare, dal momento che devo studiare… perA? ho diverse idee! Probabilmente nei prossimi giorni farete bene a guardare gli scaffali dei centri commerciali… non si sa mai che possiate trovare in vendita qualcosa di assolutamente artigianale che avrA? segretamente piazzato per voi (“Mercanzia Parallela”, 150 punti)! Fatemi sapere quando verranno pubblicate, che verrA? di sicuro a leggere il Blog e lo consiglierA? anche agli altri giocatori!
Guarda il Video di Ampie Strette

Vedi anche

Al Muse appuntamenti per i più piccoli tra pipistrelli e mammiferi

Fino al 4 novembre 2018 al MUSE gli appuntamenti per i più piccoli assolutamete da …