giovedì , 20 Giugno 2024

E’ NATA PRIMA L’AUTO ELETTRICA

Una delle prime automobili elettriche, mosse i primi passi nelle anguste strade di Philadelphia il 31 Agosto 1894. Si trattava di una vettura molto pesante, di oltre 2000 kg per via delle sue batterie al piombo che da sole pesavano circa 800 kg. A realizzarla furono il chimico Pedro Salom e un piccolo artigiano di nome Henry Morris.

La vettura percorse in quel primo collaudo circa 80 miglia. Valutate le grandi potenzialitA� del mezzo, i due inventori apportarono alcune modifiche sostanziali, tanto da arrivare a produrre la Electrobat 2, molto piA? leggera di quella originale con una massa di soli 800kg.

Per un certo periodo la vettura elettrica ebbe un grande successo, sia come mezzo commerciale che come taxi, tanto che furono aperte alcune filiali di vendita a Chicago, Boston, New Jersey. Purtroppo, il successo del servizio di taxi elettrico fu di breve durata. La cattiva gestione, la mancanza di formazione dei conducenti e la scarsa cura delle batterie portarono alla sua scomparsa immediatamente prima della��avvento della��auto a scoppio.

In ogni caso, parlando di primati, fu una��auto elettrica che nella storia delle automobili, raggiunse per prima i 100 km/h. Accadde il 29 aprile del 1899 ed il record fu realizzato dalla vettura elettrica denominata Jamais Contente ( in italiano mai contenti) guidata da un certo Camille che toccA? i 105,88 km/h.

Alfredo Nepi

Vedi anche

Nuove BMW

Scoop di Trento Blog Motori

Un commento

  1. Vincenzo Capasso

    Ci siamo!! Sarà messa in vendita nel 2013 una minicar 4 posti con motore da 15Kw. Capace di Vmax 110km/h autonomia di 240Km nella versione con batterie LiFePO4. Fino a qui niente di nuovo mi direte… non è così, il prezzo non supererà i 10.000€!! Non solo, ma sarà assemblata in Italia, con manodopera Italiana e parti meccaniche Italiane!! Chiunque volesse maggiori informazioni sulla data di vendita mi contatti info.evcar@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *