mercoledì , 30 Novembre 2022

FARSI UN’IDEA: IL CAFFE’ SCIENTIFICO DELL’UNIVERSITA’ DI TRENTO

banner_caffe_scientifico-itFarsi Un’Idea“, il CaffA? scientifico dell’UniversitA� di Trento A? un ciclo di incontri organizzato ai tavolini di un bar con professori, ricercatori ed esperti per capire meglio – davanti a una tazzina di caffA? e a qualche dolcetto – aspetti e problemi che riguardano la vita di ogni giorno.

Gli incontri aperti a tutti i cittadini, giovani e meno giovani, si terranno da gennaio a luglio al TJ bar di Trento (via Orne, 7). I partecipanti potranno porre le loro domande sull’argomento del CaffA? scientifico del mese.
Nei giorni precedenti l’incontro al link portale.unitn.it/ev/caffescientifico si potrA� trovare un’anticipazione del tema (con intervista all’ospite e altro materiale) e una presentazione dell’ospite. Inoltre sarA� possibile mandare una e-mail all’indirizzo dell’Ufficio stampa per chiedere ulteriori approfondimenti sul tema o per suggerire idee e spunti per nuovi cicli di incontri.

Il CaffA? scientifico ruota intorno a una discussione, di taglio scientifico, tra persone normali (che non sono degli specialisti dell’argomento) con la partecipazione di qualche esperto, che introduce l’argomento e che puA? chiarire alcuni punti tecnici. Non A? una conferenza, anzi, in un certo senso A? proprio il contrario. In una conferenza si ascolta l’esperto per il 90% dell’incontro e, se poi rimane tempo, c’A? qualche domanda del pubblico. Un CaffA? scientifico A?, invece, basato sulla partecipazione del pubblico, sulle sue domande, sulla discussione collettiva.

Il programma: ogni terzo venerdA� del mese, da gennaio a luglio 2010, dalle 16 alle 17, al TJ BAR. L’entrata A? libera e gratuita. Viene offerto un piccolo buffet dolce.

VenerdA� 15 gennaio 2010
RELIGIONE A SCUOLA. Cosa prevede la legge italiana?
Erminia Camassa, professoressa associata di Diritto ecclesiastico e di Diritto comparato delle religioni

VenerdA� 19 febbraio 2010
MITO E META DEL POSTO FISSO. Cosa sappiamo di precariato, flessibilitA� e lavori atipici?
Paolo Barbieri, professore associato di Sociologia dei processi economici e del lavoro
Luca Nogler, professore ordinario di Diritto del lavoro

VenerdA� 19 marzo 2010
SE LE TASSE NON SONO UGUALI PER TUTTI
. Quali cambiamenti porta il federalismo fiscale nella nostra vita?
Gianfranco Cerea, professore ordinario di Economia pubblica
Alessandra Magliaro, ricercatrice di Diritto tributario

VenerdA� 16 aprile 2010
QUANDO IL LIBRO SI PUA� SCARICARE DALLA RETE
. Alla scoperta di vantaggi e rischi delle pubblicazioni in formato digitale
Roberto Caso, professore associato di Diritto privato comparato. Insegna Diritto privato dell’informatica e Diritto comparato della proprietA� intellettuale
Francesca Valentini, responsabile dell’Ufficio Anagrafe Ricerca, Archivi, AttivitA� Editoriale del Sistema Bibliotecario di Ateneo

VenerdA� 21 maggio 2010
IL FUTURO DEL DIALETTO
. PerchA� e come studiare le tradizioni e le diversitA� linguistiche nella societA� globalizzata?
Patrizia Cordin, professoressa associata di Glottologia e Linguistica e delegata del Rettore per il coordinamento delle iniziative in materia di minoranze linguistiche

VenerdA� 18 giugno 2010
AUTO E MOTO SICURE
. Cosa chiediamo alla nuova generazione di due e di quattro ruote?
Mauro Da Lio, professore ordinario di Meccanica applicata alle macchine e responsabile per l’UniversitA� di Trento del progetto interactIVe
Francesco Biral, ricercatore responsabile di SAFERIDER, tiene il corso di Dinamica e controllo del veicolo

VenerdA� 16 luglio 2010
IL GELATO ALL’AZOTO
. Dalla fisica un nuovo approccio alla cucina molecolare. Sandro Stringari, professore ordinario di Fisica teorica
Cristiana Tosello, ricercatrice di Fisica sperimentale.

Per maggiori informazioni:
Tel. 0461 281136
portale.unitn.it/ev/caffescientifico
e-mail: ufficio.stampa@unitn.it

Vedi anche

Al Muse appuntamenti per i più piccoli tra pipistrelli e mammiferi

Fino al 4 novembre 2018 al MUSE gli appuntamenti per i più piccoli assolutamete da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *