giovedì , 20 Giugno 2024

I QUATTORDICIMILA DI ORIENTE OCCIDENTE
si A? concluso sabato sera a Rovereto il Festival Internazionale di Oriente Occidente con un bilancio decisamente positivo

Oriente Occidente LogoLe cifre del successo parlano chiaro: oltre quattordicimila coloro che hanno assistito agli spettacoli del Festival premiando lo sguardo sull’Africa. Questo il bilancio della XXVI edizione del Festival di danza contemporanea Oriente Occidente che si è svolta fra Rovereto e Trento con alcuni eventi ad Artesella. Un Festival che si è concluso sabato sera con lo spettacolo di Karim Amghar e OlA� Khamchanla, al Teatro alla Cartiera di Rovereto. Quella proposta in questo scorcio di 2006 si è dimostrata, più che mai, una rassegna caratterizzata dal confronto e dall’incontro tra culture, quelle lontane avvicinate grazie alle esibizioni delle compagnie, ai percorsi espositivi e agli incontri e quelle ormai vicine che hanno instaurato con il mondo occidentale un vitale e fertile processo di osmosi. Oriente Occidente è stato però anche uno spazio di riflessione per le tendenze dell’arte e per le tematiche politiche, sociali e culturali. La sezione Linguaggi così come il percorso espositivo W Nairobi W, organizzato in collaborazione con Associazione Tam Tam per Korogocho, Mart, Biblioteca Civica e Comune di Rovereto hanno visto importanti afflussi di visitatori. La proposta, assieme alla Federazione Scuole di danza del Trentino, delle migliori esperienze creative provinciali, nella sezione Happy Dance, è diventata un appuntamento quotidiano insostituibile per centinaia di persone. A questo si sono aggiunte le proposte di laboratori e stage come quello di Chantal Loïal e le residenze creative con grandi coreografi nazionali e internazionali come Simona Bucci con “Anatomia di una creazione”,“Poetanz!” di Monica Casadei (e del poeta Edoardo Sanguineti). Tutti questi aspetti del Festival hanno contribuito a dar vita a un’edizione speciale premiata da una grande affluenza di pubblico (stimabile in ben oltre 14.000 presenze) e da un ottimo riscontro anche dal punto di vista turistico.

Vedi anche

“eState in villa” al via a Meano la rassegna di teatro amatoriale

Sabato 22 giugno 2019 alle ore 21.00 a Meano prende il via, presso il giardino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *