sabato , 25 Maggio 2024

Le A�AMARE FOGLIEA� delle tabacchine

AmareFoglieCon la messa in scena del primo spettacolo, si aprirA� venerdA� 10 maggio al Teatro Cuminetti di Trento la presentazione dei tre allestimenti finalisti del A�Premio nuova_scena.tnA�, promosso dal Centro Servizi Culturali S. Chiara e inserito nel calendario della Rassegna teatrale a�?Maggio Giovania�?. Una giuria popolare composta da abbonati alle Stagioni del S. Chiara e del Teatro Stabile di Bolzano sarA� chiamata a valutare la Compagnia a�?TEATRINCORSOa�? che presenterA� A�AMARE FOGLIEA�, un testo di Elena Marino sull’attivitA� della coltivazione e produzione del tabacco in Vallagarina. Il sipario si alzerA� alle 20,30.

Nato da una ricerca su documenti e vive testimonianze, A�AMARE FOGLIEA� ricostruisce la memoria di un periodo e di una��attivitA� che hanno profondamente segnato la Vallagarina e, nello specifico, la zona di Mori: quelli della coltivazione e della preparazione del tabacco.
Legato ad antiche tradizioni locali, questo lavoro vedeva impiegata nelle a�?maserea�? soprattutto manodopera femminile: le tabacchine. Diversamente dalle vicende delle tabacchine del sud da��Italia, la storia delle tabacchine del Trentino e della zona di Mori risulta peculiare e paradigmatica allo stesso tempo: dagli anni a��20 e a��30 e fino al termine degli anni a��60, attraverso le storie delle tabacchine di Mori si possono leggere capitoli importanti della storia del lavoro e delle condizioni dei lavoratori in Italia, ma anche di quella forma di passaggio tra lavoro agricolo e lavoro industriale che A? stata rappresentata dalle a�?maserea�?.
Lo spettacolo porta testimonianza della��immigrazione stagionale delle tabacchine provenienti da PA?sina e dal vicentino, delle dure condizioni di lavoro, della mancanza di tutela del lavoro femminile e della controversa e quasi impossibile conquista di consapevolezza sindacale. Altrettanto difficile era la posizione dei a�?maseradoria�?, stretti fra i rischi da��impresa e la corruzione di un settore che portA? allo scandalo e al processo che vide coinvolti addirittura il direttore del Monopolio, Cova; il Ministro delle Finanze, Trabucchi, e il senatore-tabacchicoltore De Martino.
Emerge infine la posizione di debolezza del tabacchicoltori trentini che, dopo la��avventura della coltivazione del sotto-garza (una particolare tipologia di tabacco che richiedeva una modalitA� di coltivazione in vivai, o semenzai, con le piantine di tabacco parzialmente coperte dai caratteristici teli di garza), vennero messi in ginocchio dalla politica dei prezzi del Monopolio e dalla��arrivo delle fabbriche, verso le quali defluirono le lavoratrici del tabacco alla ricerca di migliori condizioni di lavoro e di vita.
Tutto questo A? il materiale vivo che lo spettacolo porta in scena, lasciando che i protagonisti esprimano le loro ragioni, raccontino la loro storia, ripercorrano i loro ricordi, conducendo il pubblico, fra un sorriso e una riflessione, dalla contemporaneitA� al passato e poi di nuovo ai nostri giorni, per recuperare il senso forte di una memoria che A? sempre anche interrogazione su quanto stiamo vivendo nel presente.
Il testo dello spettacolo A�AMARE FOGLIEA� A? stato realizzato da Elena Marino che ha anche curato la regia dell’allestimento, prodotto da Teatrincorso nell’ambito di un progetto coordinato da Ars Group.
VenerdA� 10 maggio saranno in scena al Teatro Cuminetti Carlo Bernard, Tiziano Chiogna, Lara Finadri, Silvia Furlan, Irma Griso, Giorgio Guzzetta, Giovanni Paternoster ed Elisa Pinna.

La Compagnia TEATRINCORSO nasce nel 1999 come Associazione Culturale e l’anno successivo diviene Compagnia Teatrale con agibilitA� professionale. Opera nel campo delle produzioni teatrali per adulti e ragazzi, della didattica e della��organizzazione di eventi.

Nel 2003 conquista un proprio spazio teatrale indipendente (Spazio 14). Lavora sui linguaggi, non solo teatrali, della cultura contemporanea, esplorando nuovi rapporti fra testo e immagini, parola e movimento, ricercando nuove forme di narrazione e contaminazione in campi extra-teatrali.

 

Info:

INTERO a�� 12,00
RIDOTTO GIOVANI a�� 8,00
(sotto i 26 anni e allievi scuole di teatro)
RIDOTTO IN COOP. a�� 8,00
ABBONAMENTO NUOVA SCENA 2013
(i tre spettacoli del 10/12/14/5)
INTERO a�� 28,00
RIDOTTO GIOVANI a�� 20,00
(sotto i 26 anni e allievi scuole di teatro)

In vendita anche su www.primiallaprima.it

Vedi anche

Al teatro Sanbàpolis di Trento lo spettacolo “Misantropo”

Venerdì 14 giugno 2019 va in scena “Misantropo” alle ore 20.45 presso il Teatro Sanbàpolis …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *