domenica , 29 marzo 2020
Home / musica / MercoledA� 30 luglio nel cortile di Palazzo Thun gli A�ATSE TEWODROS PROJECTA�: i canti partigiani nella��Etiopia occupata dagli Italiani

MercoledA� 30 luglio nel cortile di Palazzo Thun gli A�ATSE TEWODROS PROJECTA�: i canti partigiani nella��Etiopia occupata dagli Italiani

La rassegna musicale A�ITINERARI FOLKA� proseguirA� mercoledA� 30 luglio con unA�concerto degli A�ATSE TEWODROS PROJECTA�in programma nel cortile interno di Palazzo Thun, in Via Belenzani aA�Trento. A�Si inizia alle oreA�21:00.

600itinerari folk fonte Centro servizi culturali santa chiara

ProseguirA� mercoledA� 30 luglio la programmazione del FestivalA�internazionale A�ITINERARI FOLKA� organizzato dal Centro Servizi Culturali S. Chiara.A�Nel cortile interno di Palazzo Thun in via Belenzani sarA� in concerto l’ensemble italo-etiope A�Atse Tewodros ProjectA�.

Il progetto prende il nome da uno dei piA? amati Imperatori della storia etiope, AtseA�Tewodros, il primo non appartenente alla stirpe imperiale. Regnando fra il 1855 e il 1868,A�modernizzA? il Paese rispettando le tradizioni e combattA� contro l’esercito della ReginaA�Vittoria, garantendo all’Etiopia l’indipendenza nel secolo della colonizzazione.

A�Anima di questa��avventura a�� spiega Mauro Odorizzi, consulente del Centro ServiziA�Culturali S. Chiara per a�?Itinerari Folka�? a�� A? Gabriella Ghermandi, scrittrice, narratrice eA�cantante italo-etiope che, con convinzione, ha voluto far incontrare musicisti etiopi eA�italiani. Un’occasione per riflettere sulla storia delle relazioni tra Italia ed Etiopia, troppoA�spesso dimenticata o proposta in versione edulcorata nel nostro Paese. Nel concertoA�vengono proposti i canti dei partigiani etiopi che combattevano il regime fascista: unA�percorso di memoria pubblica oltre che personale e un modo per parlare di percorsi umaniA�e migranti, di identitA� plurali.A�A�Nel dicembre scorso questo lavoro A? diventato anche un disco, composto da noveA�brani in cui i moduli e le scale pentatoniche della musica tradizionale etiope si mescolanoA�agli strumenti europei suonati in chiave jazz.A�Accanto a Gabriella Ghermandi, che darA� voce ai canti, mercoledA� 30 luglio aA�Trento saranno sul palco sette strumentisti: Yohanes Afework (flauti a�?washinta�?);A�Endris Hassan (violino monocorde a�?masingoa�?); Mesale Legese (batteria tradizionaleA�a�?keberoa�? e percussioni); Fasika Hailu (lira etiope a�?kirara�?); Michele GiulianiA�(pianoforte); Cesare Pastanella (batteria e percussioni) e Marcello Piarulli (basso).

Il concerto A? organizzato in collaborazione con l’Associazione culturale a�?Il GiocoA�degli Specchia�? e con il sostegno di a�?Etiopian Airlinesa�?.

Nel cortile interno di Palazzo Thun mercoledA� 30 luglio i riflettori siA�accenderanno alle ore 21,00. L’ingresso A? a pagamento (costo del biglietto 5 euro) e, inA�caso di maltempo, il concreto si terrA� al Teatro Sociale.

Vedi anche

TrentinoInJazz 2019: a Rovereto arrivano i Panaemiliana

Domenica 16 giugno 2019  a ore 19.00  presso il Circolo Operaio Santa Maria  in Via …