lunedì , 15 Luglio 2024

OMAGGIO A LUIGI BONAZZA
Opere dalle collezioni del Mart a cappella Vantini

La mostra a�?Omaggio a Luigi Bonazza. Opere dalle collezioni del Mart a cappella Vantinia�? nasce da una proficua collaborazione tra Comune di Trento e Mart – Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto.
Dopo il successo della��esposizione delle opere di Tullio Garbari prosegue il racconto della storia della pittura trentina del Novecento con un omaggio al pittore Luigi Bonazza, esponente del territorio provinciale piA? rappresentativo della tendenza secessionista di impronta viennese, vissuta direttamente a Vienna, alla quale nel corso della sua produzione artistica, seppe coniugare nuove esperienze legate alle diverse esigenze e diverse committenze.
Vengono esposti a Cappella Vantini, quattro cartoni preparatori della��affresco dal titolo Ricevimento di tre cardinali in Palazzo a Prato alla��epoca del Concilio, realizzato da Bonazza nel 1934 sulla parete esterna di un frammento della��antico Palazzo a Prato, in via Calepina, convertito proprio quella��anno a Palazzo delle Poste dalla��architetto Angiolo Mazzoni.
Esposti raramente, i cartoni preparatori rappresentano un passaggio centrale nella creazione della��affresco, testimoniando lo studio di Luigi Bonazza per la sua esecuzione presso Palazzo delle Poste a Trento. Sono strumenti di lavoro, ai quali comunque il pittore ha prestato particolare cura e attenzione, utilizzati per realizzare la��affresco che decora una delle piA? significative testimonianze architettoniche di Trento di inizi Novecento. Nella mostra si ricostruisce il lavoro del pittore e si comprendono le diverse parti della��affresco, invitando il visitatore a recarsi direttamente sul posto, in via Calepina, per coglierne lo splendore della��affresco nella sua interezza.
Il visitatore resterA� colpito per la ricostruzione di Bonazza della��episodio, veramente accaduto nel 1545 durante il Concilio. Nella cornice della cittA�, riprodotta simbolicamente sullo sfondo con gli edifici piA? rappresentativi, Bonazza presenta una molteplicitA� di personaggi in processione che giungono fino alla loggia della��ex Palazzo a Prato, come appariva al tempo, dove si svolge la scena della��incontro tra i cardinali e la cittA�.
In mostra anche il dipinto Contributo della��operaio alla��esercito combattente, realizzato tra il 1914 e il 1915, preziosa testimonianza del legame di Bonazza con lo stile secessionista e il gusto decorativo viennese.

La mostra inaugurata venerdA� 2 dicembre 2011 alle 17.00 resterA� visitabile fino al 2 febbraio 2012.

Vedi anche

A Rovereto lo “Zandonai Day” in onore del celebre musicista

Sabato 8 giugno 2019 la Biblioteca Civica di Rovereto propone un matinée in onore di …