lunedì , 28 settembre 2020
Home / arte & cultura / PHILIP GLASS E PATTI SMITH: FRA MUSICA E PAROLE
questa sera al Mart primo evento di “Effetto Glass�

PHILIP GLASS E PATTI SMITH: FRA MUSICA E PAROLE
questa sera al Mart primo evento di “Effetto Glass�

Philip GlassSi apre questa sera, con il grande evento della performance di Philip Glass e Patti Smith nel segno dell’incontro fra musica e poesia il festival “Effetto Glass” il festival che si svolge al Mart di Rovereto dal 4 all’8 aprile 2006. Il celebre compositore statunitense Philip Glass, figura di spicco della scena artistica degli ultimi quarant’anni, sarà al centro di cinque intense giornate in programma a Rovereto da martedì 4 a sabato 8 aprile nell’ambito di “Futuro Presente”, nuovo Festival delle Arti Contemporanee realizzato dall’Assessorato alla Cultura della Provincia Autonoma di Trento e dal Comune di Rovereto con la partecipazione degli Incontri Internazionali di Rovereto, del Mart Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, di Dissonanze Armoniche, del Nuovo Cineforum di Rovereto e la collaborazione dell’Atletico Poeti, dell’Istituto Don Milani Depero, della Civica Scuola Musicale Riccardo Zandonai, dell’Apt di Rovereto e Vallagarina, della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.

Patti SmithIl Festival è imperniato ogni anno sull’opera di un grande Maestro la cui ricerca, pur ruotando attorno all’asse di una disciplina artistica ben definita, si è aperta alle interrelazioni con diversi linguaggi: musica, teatro, arti visive, danza, cinema, architettura, design. Dopo la retrospettiva dello scorso anno su Merce Cunningham, l’edizione 2006 di “Futuro Presente” si concentra su un musicista dalla naturale vocazione interdisciplinare: nessun altro compositore come Philip Glass ha infatti saputo intrecciare la musica con molteplici altre forme d’arte. E le giornate a lui dedicate dal Festival trentino, sotto l’emblematica insegna di “Effetto Glass”, si configurano proprio come un esauriente spaccato dello sfaccettato universo espressivo di questo straordinario protagonista del nostro tempo, proponendo diverse esclusive nazionali e una serie di iniziative collaterali volte, appunto, ad offrire un quadro d’insieme del lavoro di Glass.

Questa sera dunque (dalle ore 21), per il primo degli appuntamenti serali all’Auditorium Fausto Melotti del Mart, Philip Glass renderà assieme a Patti Smith un sentito omaggio ad Allen Ginsberg, uno dei profeti della Beat Generation: un incontro, questo tra uno dei padri della musica minimale e la poetessa del rock per antonomasia, che si preannuncia ricco di motivi di interesse, oltre che rara occasione per vedere in azione sullo stesso palcoscenico due personalità di tale carisma.

Nella seconda serata, mercoledì 5 (ore 21), Glass eseguirà in completa solitudine al pianoforte alcune composizioni concepite tra il 1976 e il 1999, tra cui trascrizioni di estratti dall’opera capolavoro Einstein on the Beach, frutto della felice collaborazione con il regista teatrale Bob Wilson, e brani provenienti da un altro significativo sodalizio, quello con il musicista africano Foday Musa Suso.

Sito Web dell’evento: Futuro Presente – "Effetto Glass" >

Vedi anche

“eState in villa” al via a Meano la rassegna di teatro amatoriale

Sabato 22 giugno 2019 alle ore 21.00 a Meano prende il via, presso il giardino …