mercoledì , 28 Febbraio 2024

SACCO E VANZETTI
Sabato al teatro Valle dei Laghi

Il percorso umano di Sacco e Vanzetti sarA� presentato sabato 2 aprile alle ore 20.30 al Teatro Valle dei Laghi di Vezzano per la stagione organizzata dai Comuni della Valle e Fondazione Aida.
A? uno dei delitti a�?legalia�? piA? gravi della storia americana, un caso di ingiustizia che descrive un misfatto giuridico che ha provocato scioperi e manifestazioni di protesta in tutto il mondo civile. Il ciabattino Nicola Sacco e il pescivendolo Bartolomeo Vanzetti, interpretati da Mauro Gaddo e Gabriele Penner, vennero arrestati, processati e giustiziati ingiustamente sulla sedia elettrica con la��accusa di omicidio. Questa versione della storia A?I? un teatro dal valore simbolico e civile che ricorda come persino le istituzioni democratiche piA? avanzate possano essere causa da��incomprensibili ingiustizie sociali.
Il pubblico A? coinvolto dalla��idealismo e dalla forza da��animo dei due operai anarchici italiani emigrati negli Stati Uniti e condannati alla sedia elettrica da un tribunale nel 1927, sebbene innocenti, dopo sei anni di inutile e angosciosa attesa nel braccio della morte. Ideali e forza che emergono dai documenti della��epoca, dalla��istruttoria, dalle risultanze processuali e dai colloqui che ebbero in carcere col proprio avvocato e con i familiari.
Romain Rolland (premio Nobel per la letteratura 1915) a proposito della condanna dichiara: a�?Io non sono americano, ma amo la��America e accuso di alto tradimento verso gli Stati Uniti quegli uomini che hanno insudiciato la bandiera di questo paese davanti agli occhi del mondo commettendo questo crimine giudiziario.a�?

Teatro Valle dei Laghi (via Stoppani, Vezzano, TN) tel. 0461 340158 a�� info@teatrovalledeilaghi.it

Vedi anche

Al teatro Sanbàpolis di Trento lo spettacolo “Misantropo”

Venerdì 14 giugno 2019 va in scena “Misantropo” alle ore 20.45 presso il Teatro Sanbàpolis …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *