giovedì , 22 Febbraio 2024

Secondo mea��
MUSE: IL MUSEO CHE VORREI

b

Vorrei che il nuovo museo non fosse superficialitA� e apparenza, vorrei avere la possibilitA� di approfondire cose importanti / Mi piacerebbe che il Muse fosse un luogo che aiuta a decodificare la complessitA� e ad ispirare / Vorrei un nome antico come una vecchia leggenda / Vorrei che il museo del futuro lasciasse molto spazio ai bambini, che ci desse la possibilitA� di partecipare.

Quando alla fine dell’edizione 2009 del progetto “Secondo me. Il Museo che vorreitutti i pensieri ed i desideri espressi dal pubblico sono stati presi in considerazione, queste sonoA� state alcune delle frasi raccolte, rielaborate ed alla fine tradotte in accorgimenti concreti e futuri progetti. Quest’anno, forte del successo ottenuto nelle due passate edizioni (piA? di 3000 partecipanti nel 2009, nel corso di una settimana di attivitA� e ben 9.600 persone nel 2008, quando il progetto si articolava in circa 5 settimane), “Secondo me” ritorna, dal 9 al 14 novembre, con uno sguardo rivolto al futuro: ossia al MUSE. SECONDO ME…IL MUSEO CHE VORREI, organizzato in collaborazione conA�il Servizio Cultura, Turismo e Politiche Giovanili del Comune di Trento, Casa cittA�-laboratorio urbano di Trento eA�Le Albere, sarA� quindi una settimana informativa, con attivitA� e proposte per avvicinarsi all’apertura al pubblico del Museo della Scienza di Trento, prevista per il 2013.

Con questa iniziativa, il museo cerca di raggiungere ed informare tutti coloro che fino ad ora sono rimasti estranei all’istituzione, che non la conoscono e che non la frequentano ma che, in virtA? dei cambiamenti che si stanno concretizzando nell’area ex Michelin, potranno essere interessati e coinvolti nel processo di riqualificazione urbana dell’area. Il nuovo quartiere, progettato da Renzo Piano, diventerA� infatti uno dei fiori all’occhiello della nuova cittA� di Trento: accanto al nuovo Museo delle Scienze, sorgerA� un grande parco urbano, una porzione di edifici residenziali e commerciali ed infine un centro polifunzionale con sale per eventi pubblici. Difficile pensare che un cittadino non venga toccato in prima persona da una simile operazione urbanistica. Da qui l’esigenza di informare la popolazione sullo stato di avanzamento dei lavori del cantiere di via San SeverinoA� ed al contempo di raccoglierne le osservazioni e gli spunti per la progettazione culturale appena iniziata al museo.

Proprio per questo motivo, le attivitA� non si svolgeranno all’interno delle mura del Museo Tridentino di Scienze Naturali, ma sarA� il museo a spostarsi nella cittA� andando ad incontrare i cittadini, sia nel centro storico che nell’area ex Michelin.

Dal 9 al 14 novembre, quartier generale della manifestazione Piazza Cesare Battisti dove, presso un’elegante strutturaA� informativa, i passanti potranno trovare tutte le informazioni sul nuovo Muse, esprimere la loro opinione, votare le “proposte artistiche” di decorazione dei pannelli perimetrali del cantiere e infine prenotare la propria visita guidata all’area, che per la prima volta si aprirA� al pubblico. Le visite guidate si svolgeranno nel corso della primavera 2011 in collaborazione con il progetto Casa CittA� del Comune di Trento.A�Infine, si potrA� creare il proprio Ro-tante, un pezzo unico a forma di elica che, assieme a quelli prodotti dagli altri partecipanti, andrA� a creare la prima grande installazione artistica che riempirA� gli spazi del MUSE.

Nel corso della settimana verrA� lanciato un concorso artistico, per la realizzazione di installazioni site specific che coniughino scienza ed arte che a primavera 2011 verranno collocate in vari punti della cittA�.

Il Gran Finale. Muse, la piazza del futuro, domenica 14 novembre, sarA� l’occasione per festeggiare i primi traguardi raggiunti. In Piazza Cesare Battisti una serie di performance musicali ed artistiche rallegreranno l’intero spazio mentre i piA? piccoli potranno cimentarsi in laboratori scientifici decisamente coinvolgenti. Ancora una volta scienza ed arte assieme per un divertimento assicurato!

Il progetto SECONDO ME … IL MUSEO CHE VORREI, ideato dal Museo Tridentino conta sulla collaborazione del Servizio Cultura, Turismo e Politiche Giovanili del Comune di Trento, Casa cittA�-laboratorio urbano di Trento e Le Albere. Il concorso rivolto agli artisti A? organizzato in collaborazione con Fondazione Pistoletto – CittA�dellarte, Fondazione Galleria Civica, ComuneA�di Trento (Servizio Cultura, Turismo Politiche Giovanili) e il patrocino di PAV – Parco Arte Vivente di Torino.

Clicca qui per vedere il programma completo.

A�

A�

Vedi anche

Al Muse le monumentali sculture animali di Jürgen Lingl-Rebetez

Al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, fino al 12 gennaio 2020 sarà possibile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *