domenica , 19 Maggio 2024

TrentoBlog Motori
I NOSTRI POLITICI PARLANO BENE, MA…

maserati_5311Le auto blu della Pubblica amministrazione italiana, sono arrivate a toccare la cifra record di 624.330 unitA�, con un +2,7% negli ultimi sei mesi.

La�� Italia ha un record di cui vergognarsi: quello del paese con piA? auto di rappresentanza al mondo.
La classifica dei paesi che utilizzano le auto blu vede oggi al comando l’Italia con 607.918 seguita dagli USA con solo 75.000, Francia con 64.000, Regno Unito con 55.000, Germania con 53.000, Turchia con 52.000, Spagna con 42.000, Giappone, con 31.000, Grecia con 30.000 e Portogallo con 23.000. Ma quello che A? piA? grave i nostri politici – di qualsiasi colore e schieramento politico a�� danno il cattivo esempio.
Avete mai fatto caso che i nostri governanti ( ad eccezione del Presidente della Repubblica) utilizzano per la maggior parte vetture straniere? In particolare AUDI, BMW, MERCEDES. PerA? poi nelle riunione e nei vari convegni ci invitano a fare sistema, a comprare il made in Italy. CioA? acquistare i nostri prodotti per aiutare le nostre aziende in difficoltA�. PerA? loro sono i primi a dare in cattivo esempio.

Certamente la mancanza di modelli di vetture Italiane di a�?rappresentanzaa�? potrebbe essere un impedimento; ma non A? sufficiente come alibi. Nella gamma prodotti nazionali, ci sono vetture che possono assolvere benissimo a questo compito: Maserati Quattroporte, Lancia Thesis, Alfa Romeo 159, per non parlare poi della Ferrari. Sarebbe quindi importante che Ministri, AutoritA� e presidenti di Regioni o come nel nostro caso- di province autonome- dessero il buon esempio viaggiando italiano.

Guardate gli altri paesi: gli esecutivi di Germania viaggiano su berline tedesche, quelli Francesi sulle loro, e gli Inglesi altrettanto. Ora anche i ministri spagnoli viaggiano con vetture SEAT. Insomma sono solo i nostro governanti a dare il cattivo esempio, soprattutto in conferenze di lavoro dove ca�� A? tutta la stampa mondiale.
Eppure basterebbe una norma che stabilisse il limite delle auto blu per ridurre drasticamente il parco auto e sostenere le industrie automobilistiche italiane.

Alfredo Nepi

Vedi anche

Nuove BMW

Scoop di Trento Blog Motori

Un commento

  1. E’ la solita democrazia del Re Sole! Per noi, che paghiamo: sudore, rabbia e umiliazioni, per la Casta che ci prende quanto e quello che vuole: diritti, privilegi e onori. Qualcuno si consola pensando che in fin dei conti prendono alla provincia……..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *