mercoledì , 12 Giugno 2024

“VITARTE ALLE FESTE VIGILIANE”
4 spettacoli per le malattie rare

vitarteIn occasione delle Feste Vigiliane, l’associazione “VitArte insieme per le malattie rare” in collaborazione con Trentinosolidale Onlus propone un interessante programma di quattro spettacoli, voluti per sensibilizzare il pubblico delle Vigiliane in tema di malattie rare.

I quattro spettacoli, che si terranno nella splendida cornice di Piazza Dante sono: “Donne Mozartiane”, “Coloropera”, “il Ribaltone di TCA”, “E tu di che gesto sei”

Il programma:

Domenica 15 giugno – ore 18.00 – “Donne Mozartianeâ€?
di Loredana Merlin e Roberta Ratti. Loredana Merlin soprano lirico leggero, Chiara Turatti pianista, Hidrum Mark soprano lirico, Mirella Picin la voce.

Lo spettatore verrà accompagnato attraverso un viaggio musicale che è metafora di vita, alternando brani mozartiani al femminile a letture tratte dal libro di Scmitt, nel quale un uomo ritrova il suo equilibrio e la gioia di vivere incontrando Mozart.

Domenica 22 giugno – ore 18.00 “Coloroperaâ€?
di Loredana Merlin e Roberta Ratti. Sono uguali all’altro tranne la voce che è Graziella Nigro. Arie di Puccini, Rossini, Doninzetti,Bellini,Delibe,
Non solo concerto, si incontreranno parole,musica e colori… i brani sono estratti da diversi testi d’autore, li accomuna l’intenzione di lasciare una traccia nella classica metafora della vita: Il viaggio.

Lunedì 23 giugno – ore 21.00 – Il Ribaltone di TCA
di ALESSANDRO BENCIVENGA ed il suo staff cabaret
Direttamente da TCA con Il Ribaltone in piazza Dante (almeno un’assaggio).

Alessandro Bencivenga è lo storico conduttore de “il Ribaltone�, programma di successo di TCA. Simpatico e sagace al momento giusto, con la sua gestualità in fusione con la sua mimica rende il programma ancora più simpatico e divertende. Le sue Parole su il Ribaltone “Penso che nella vita prima o poi dovrai fare un ribaltone, io inizio da TCA�.

Martedì 24 giugno – ore 18.00″E tu di che gesto sei” di Emilio Frattini
Lo spettacolo inscena la storia di un mimo-mago-clown: com’è nato, quando è nato, ma soprattutto perché è nato. A quali esigenze del pubblico risponde la sua figura, quali esorcismi adotta nei confronti dell’umana ingenuità….. tutti interrogativi ai quali il clown risponde con un messaggio di candida sprovvedutezza.

L’ associazione Vitarte nasce dall’unione di 5 persone che avevano un desiderio, quello di contribuire a migliorare la prevenzione, la diagnosi e la terapia delle malattie rare, ma anche promuovere ogni forma d’arte che potesse dare momenti di aggregazione, cultura e memoria storica nel passare della vita, dando un messaggio di solidarietà e di speranza .

Fornendo attraverso attività di sensibilizzazione e diffusione informativa, approfondire e diffondere la conoscenza ed incidere positivamente sulle problematiche fisiche e psicologiche di coloro che soffrono delle predette patologie,� Malattie Rare�al fine di agevolare i processi di cura;

per maggiori info visita: www.vitarte.eu

Vedi anche

“eState in villa” al via a Meano la rassegna di teatro amatoriale

Sabato 22 giugno 2019 alle ore 21.00 a Meano prende il via, presso il giardino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *