giovedì , 30 Maggio 2024

ZoFF_CONCERTI DI GENTE PETTINATA
12 aprile: VERY SHORT SHORTS

Spazio Off – We=Trouble – La Ostia presentano: ZoFF!

Torna la musica allo Spazio Off, con una rassegna organizzata in collaborazione con We=Trouble e La Ostia. Il giovedA� il piccolo teatro di via Venezia ospiterA� alcuni tra gli artisti piA? originali ed innovativi della scena italiana ed europea.
ZoFF! Concerti di gente pettinata” inaugura una serie di appuntamenti dedicati al piA? grande numero uno dello sport italiano. Musica all’incrocio dei pali tra ricerca, sperimentazione, cantautorato e rock’n’roll primitivo.

Dal pop acustico dei Wooden Collective alla psichedelia agreste degli Orfanado, dalle canzoni con parole nude di Caso, all’elettroacustica minimale di Claudio Rocchetti, che a Trento presenterA� anche “Dirty Armada” un volume dedicato all’iconografia dei loghi dell’Heavy Metal. Il programma prosegue fino all’estate e porterA� in cittA� due One Man Band d’eccezione come Mr. Occhio e King Automatic, gli instancabili Very Short Shorts e le canzoni senza tempo di Bob Corn. Ad ogni artista presente in cartellone verrA� affiancato un ping-pong dj set curato di volta in volta a sorpesa da due musicisti trentini, che si sfideranno a colpi di canzoni e citazioni.

Calendario ZoFF

16 febbraio – WOODEN COLLECTIVE
23 febbraio – ORFANADO
08 marzo – CASO
22 marzo – CLAUDIO ROCCHETTI (presentazione DIRTY ARMADA)
05 aprile – JOHNNY MOX & THE MOXTERS OF THE UNIVERSE
12 aprile – VERY SHORT SHORTS
26 aprile – MR. OCCHIO + KING AUTOMATIC (tbc)
03 maggio – BOB CORN
19 maggio – CASA DEL MIRTO

GiovedA� 16 febbraio – h21
WOODEN COLLECTIVE

(Acoustic Pop – Valsugana)
Freschi del loro disco d’esordio “Hair’n’shave, mate!”, i Wooden Collective sono la miglior alternativa al metal da ascoltare appena svegli. Ritmi seri, testi curati, melodie gaie e suoni limpidi sono i cavalli di battaglia del loro strimpellare. Coadiuvati da luminarie natalizie e personaggi agresti, essi rappresentano il miglior strumento per conquistare una ragazza (o un ragazzo) al di sopra della Linea Gotica.

23 febbraio
ORFANADO
(Pischedelia-Folk – Treviso)
Duo di chitarre, batteria, tastiera, flauto, percussioni ed elettronica, gli Orfanado son gente che viene da GI Joe, In Zaire e A Flower Kollapsed. Organizzano viaggi organizzati verso tutte direzioni di perdizione, allucinazioni per chi si A? perso dentro un paesaggio sconfinato e senza coordinate.

8 marzo
CASO

(Cantautorato Folk-Punk – Bergamo)
Caso A? l’abbreviativo con cui Andrea Casali si presenta sul palco: chitarra di legno e voce A? il vero outsider del cantautorato italiano e il primo portabandiera del folk-punk nostrano. Alterna parole sensibili dietro al microfono, a pezzi suonati senza amplificazione in piedi ad una sedia. Tra melodie struggenti e urla rabbiose non A? difficile riscoprire il messaggio di storiche band come Kina o Frammenti rivisitato in modo originale e con autentica urgenza.

22 marzo
CLAUDIO ROCCHETTI
(PRESENTAZIONE DIRTY ARMADA)

Un cortocircuito di arte e incoscienza, di musica e rumore, di alto e di bassissimo. Una dichiarazione d’amore urlata. Un contenitore elegante per un contenuto brutale.
“A collection of italian metal logos edited by Claudio Rocchetti”: altro da dire non c’A?.
Claudio Rocchetti (Die Schachtel, 3/4hadbeeneliminated, In Zaire, se stesso) A? uno degli sperimentatori italiani piA? amati e seguiti al mondo. Gli artigli perA?, come molti, se li A? affilati con l’heavy metal. Dirty Armada A? il suo viaggio nella memoria del genere.
Direttamente dalla penna di Claudio :
“Dirty Armada A? un libro che parla di una passione lunga una vita. E’ la mia collezione di loghi di gruppi metal italiani, una raccolta iniziata a dodici anni e che non A? ancora finita. Un libro pieno di pura bellezza e commozione metal, uno studio visivo di decenni di vero underground. Ed in piA? grazie ai saggi di Marcello Crescenzi ed Ezio Sabottigh ci faremo un ulteriore giro nella memoria o magari inizieremo a dare nome alle persone che hanno formato un intero immaginario.”

05 aprile
JOHNNY MOX & THE MOXTERS OF THE UNIVERSE (PRESENTAZIONE DISCO!!!)

Il nuovo progetto di JOHNNY MOX (Nurse!Nurse!Nurse!, Fonda Sisters) utilizza esclusivamente la bocca e la pratica del looping per combattere i volumi e i ritmi vorticosi. Un castello di voci, pedali e beatbox accatastati con cura minuziosa l’uno dentro l’altro. Ne risulta una sorta di Gospel scheletrico trafitto dalla ruggine noise e riscaldato da innesti elettronici. Spirituals ossessivi per punks in cerca di redenzione, soul con le borchie, milioni di voci intrappolate nella gabbia toracica in grado di gonfiarsi e crescere e divorare cavi e amplificatori.

12 aprile
VERY SHORT SHORTS

(Colonne sonore per cortometraggi – Bolzano)
Trio per batteria, pianoforte e violino, i Very Short Shorts fanno quello che chi ha studiato musica dovrebbe fare: smetterla con la classica pura e contaminarla con le musiche di noi giovani, in questo caso come trame musicali che rimandano all’immaginario del cinema contemporaneo, con camminate, corse e salti nel vuoto.

26 aprile
MR. OCCHIO + KING AUTOMATIC

(One Man Band, rispettivamente Pinerolo e Francia)
Mr. occhio e King Automatic son quelli che gli piace il rock’n’roll e le musiche americane che fanno muovere il culo, ma son troppo pigri per carcarsi una band. CosA� son finiti entrambi a suonare tutti gli strumenti da soli. Band fatte di un uomo solo, come ai tempi della crisi.

03 maggio
BOB CORN

(Acoustic legend – Modena)
In un mondo in cui il cantautorato fatica a farsi strada se non A? un minimo urlato, Bob Corn va dritto nell’altra direzione. PiA? che un cantastorie, un sussurrastorie con la chitarra in mano e la mano buona a metter giA? le melodie adatte alle storie, tra il cuor leggero e il malinconico.

Gli spettacoli sono a prenotazione

Informazioni:
info@spaziooff.com
3332753033
ingresso: 5 euro
Posti massimi: 50!

Vedi anche

TrentinoInJazz 2019: a Rovereto arrivano i Panaemiliana

Domenica 16 giugno 2019  a ore 19.00  presso il Circolo Operaio Santa Maria  in Via …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *