giovedì , 20 Giugno 2024

COSA HO VISTO DI BELLO?
Te lo racconto al Circo(lo) Wallenda

cosaSabato 19 dicembre, dalle 18.00 alle 21.00 il Circo(lo) Wallenda propone il secondo appuntamento con il progetto di Denis Isaia e il Funambolo “Cosa ho visto di bello”: una ricognizione sull’esperienza del bello contemporaneo e sulle forme della sua narrazione.

Interverranno Ettore Paris (direttore di QT-Questotrentino), Franco Benedetti detto Meo (artigiano e colonna del circolo “Redicoi e Reversi”) e Giusi Campisi (artista del collettivo Suzie Wong).

Il progetto segue un formato piuttosto semplice. All’interno di una cittA� e in stretta collaborazione con uno spazio che ha il polso della comunitA� in cui opera, delle persone sono invitate a raccontare pubblicamente a�?cosa hanno visto di belloa�?. I confini tematici sono volontariamente elisi. L’oratore ha il solo vincolo dei 30 minuti riservati al suo racconto e l’invito a basarsi su fatti vissuti, letti, studiati o immaginati.

La scelta degli oratori A? quanto mai eterogenea. Alle persone con maggiore esposizione pubblica o ai professionisti del bello, sono affiancate persone che si presume abbiamo un buon racconto per il pubblico. Negli intenti del progetto professione, attitudine, formazione ed esperienze generano un flusso narrativo eterogeneo e spontaneo incentrato sul bello. All’interno di questo movimento a piA? voci, la piacevolezza potrebbe sopravanzare la scientificitA� disciplinare insistendo – secondo una ipotizzabile varietA� di registri – sul contenuto.

Per ottenere questi risultati “Cosa ho visto di bello” si regge sulla stessa banalitA� della domanda posta. L’invito chiama l’invitato a stare al gioco e a compiere lo sforzo di partire da un concetto astratto per selezionare un fatto concreto sulla propria esperienza del bello, lasciando in secondo piano e alla libera riflessione del pubblico, astrazioni e conclusioni sul concetto di bello.

Vedi anche

“Golden Days” a Mezzocorona va in scena la danza

Domenica 9 giugno 2019 ad ore 21.30, sul palco delle Cantine Rotari di Mezzocorona, alla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *