giovedì , 22 Febbraio 2024

a�?FILI Da��OROa�?: Migranti Cultura SocietA�
Trento, 2-6 novembre

La settimana che Il Gioco degli Specchi organizza anche quest’anno ruota intorno al tema dei legami che le persone che migrano stabiliscono tra la realtA� di origine e quella di arrivo.

FILI D’ORO: sono i legami che ci uniscono agli emigrati italiani ed ai loro discendenti, i legami che mantengono gli immigrati ed i loro figli con i paesi d’origine. Entrambi costituiscono per lo stato in cui viviamo un arricchimento culturale ed anche di grande rilievo economico.
FILI D’ORO: ogni singola persona A? intessuta di molteplici fili che la collegano con i suoi antenati e con i suoi contemporanei, a seconda delle vicende della famiglia e sue personali. Legami che vanno a costruire, per un popolo come per una persona, una identitA� multipla e in divenire, in una mescolanza unica ed irripetibile per ciascun individuo.
FILI D’ORO per valorizzare questa possibilitA� di affrontare la vita – nascere crescere morire – profittando di risposte culturalmente diverse, di differenti punti di vista.
FILI D’ORO sono gli emigrati, gli immigrati ed i loro figli, che non si sentono e non sono considerati nA� italiani nA� stranieri. Se i legami persistono, se queste persone hanno l’opportunitA� di fiorire liberamente, senza restare schiacciati dalla burocrazia, da una legislazione razzista, da indiscriminate paure, sono il futuro piA? ricco della nostra comune societA�.

La manifestazione si tiene dal 2 al 6 novembre 2010.

A�

Le giornate prevedono gli incontri nelle scuole degli ospiti che hanno aderito e di cui indichiamo le schede bio-bibliografiche:
Maria Attanasio, che parlerA� del suo libro per ragazzi, Dall’Atlante agli Appennini;
Roberta Yasmine Catalano, con il libro Schegge di memoria
Vera LA?cia de Oliveira, che ci parlerA� di poesia con il testo Il denso delle cose
Della Passarelli, responsabile della casa editrice Sinnos.

Lo scrittore Antonio Umberto RiccA? presenta il suo libro Biscotti al cardamomo.
Sullo sfondo di un giallo lo scrittore trentino, che vive ad Hannover, racconta la storia di due fratelli afgani, giunti illegalmente in Italia sperando in un futuro migliore.
VenerdA� 5 novembre alle 17.30 in sala Manzoni della Biblioteca comunale centrale, via Roma 55, Trento

Due eventi speciali: giovedA� 4 novembre ore 21, Il viaggio di Ulisse e le sue identitA�, spettacolo multimediale, a cura della compagnia La Quarta Parete,
VenerdA� 5 novembre, ore 21, gli ospiti incontreranno la cittadinanza in una serata, Persone e popoli, un tessuto di molti fili, dove avranno ancora modo di parlare di sA� e delle propria scrittura.
Il luogo: Sala conferenze della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, Via Calepina 1, Trento

Per bambini e ragazzi:
GiovedA� 4 e venerdA� 5 alle ore 14.30
Letture a dondolo. Per piccoli, piccolissimi, grandi e grandetti.
Sabato 6, alle ore 16.00
Storie in movimento. Laboratorio per bambini a cura di Rosa Tapia
Entrambi gli incontri si svolgono nella Aula magna della Fondazione Bruno Kessler, via Santa Croce 77, Trento>

Per giovani e adulti:
GiovedA� 4 novembre alle ore 18.00
Da questa parte del mare. Con Federica Marzili, Alessio Dalla Costa e Claudia Michelotti. Saranno presenti Della Passarelli e Vera Lucia de Oliveira
VenerdA� 5 novembre alle ore 10.00
Trovare la propria rotta in un mare di libri a cura di Stefano Zangrando
A seguire Happy book, un brindisi insieme con i sapori di InFusione
Sabato 6 novembre alle ore 10.00
Le piazze di dentro.
Proiezione del video ambientato a Scampia, con la partecipazione del regista Giuseppe Cembalo
Sabato 6 novembre alle ore 10.30
Della Passarelli. Storie ricche per vivere meglio. L’avventura sociale e culturale della Sinnos
La Sinnos A? la casa editrice nata nel 1990 a Rebibbia dall’incontro di alcuni volontari e di un gruppo di detenuti. Ha avviato in anticipo sugli altri editori e costantemente arricchito la produzione di testi interculturali e bilingui.

A seguire Happy book, un brindisi insieme con i sapori di InFusione
Sabato 6 novembre alle ore 18.00
Da questa parte del mare. Con Federica Marzili, Alessio Dalla Costa e Claudia Michelotti. E’ presente Maria Attanasio

Tutti gli incontri si tengono nell’AULA MAGNA della Fondazione Bruno Kessler, via S.Croce 77, Trento.

Le mostre: visto il successo ottenuto nella scorsa edizione dalla mostra didattica “Mappe, rotte e paralleli“, la dott.ssa Roberta Bonetti, che ne era responsabile, propone Gli accessori delle identitA�”.
Sono aperte le prenotazioniA� per la mostra, con visita guidataA� per gruppi di ogni etA�; viene allestita in SALA THUN, via Belenzani, 3, Trento da lunedA� 25 ottobre fino a sabato 6 novembre.

Mostra mercato del libro con responsabili esperti in grado di spiegare, raccontare, proporre, orientare.

Audio-mostra a seguito del laboratorio di scrittura sulla migrazione “La fabbrica delle storie”.

Biblioteca errante, da giovedA� 4 a sabato 6 novembre.

Incontro gastronomico sabato 6 novembre, ore 13.00
Sale Upipa, via Sighele 7. Il pane condiviso, festa dei soci.

Si ringraziano per la partecipazione e collaborazione la Biblioteca comunale di Trento, il Forum per la Pace e i Diritti umani, la Fondazione Bruno Kessler, la Trentini nel mondo Onlus, l’associazione Mani altri Sguardi, Il Funambolo, la compagnia La Quarta Parete, la libreria universitaria Drake, InFusione, Curcu&Genovese.
Per il sostegno dato il Comune di Trento, la Provincia Autonoma di Trento, la Regione Autonoma Trentino -Alto Adige/SA?dtirol, l’Azienda per il Turismo Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, la Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.

Informazioni, contatti e prenotazioni:
Il Gioco degli Specchi
Via S. Pio X, 48 – 38100 Trento
tel. 0461 916251A� fax. 0461 397472
ore 9 – 14
info@ilgiocodeglispecchi.org

A�

Vedi anche

Al Muse le monumentali sculture animali di Jürgen Lingl-Rebetez

Al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, fino al 12 gennaio 2020 sarà possibile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *