venerdì , 23 Febbraio 2024

ANTROPOP: Canestrini incontra i giovani della Valle dei Laghi

A�Proseguono gli incontri in Valle dei Laghi del progetto Free-Entry. La��autore-antropologo Duccio Canestrini presentaA�Antropop. La tribA? globale -A�Sabato 25 ottobre ore 18,00 foyer del Teatro Valle dei Laghi (Vezzano TN)

A�600-ducciocanestrini

Ridere delle cose serie e prendere sul serio le frivolezze. Capire in quale strano a�?frittatone planetarioa�? stiamo vivendo. Il tutto in chiave pop. Queste le linee guida di Antropop. La tribA? globale, edito da Bollati Boringhieri, 2014, il libro dello scrittore-antropologo Duccio Canestrini che la��autore presenterA�, nella formula di laboratorio interattivo, il 25 ottobre – ore 18,00 – presso il foyer del Teatro Valle dei Laghi. La��incontro A? il secondo appuntamento di Free-Entry ingresso libero alle idee,iniziativa organizzata da Fondazione Aida, ComunitA� Valle dei Laghi e Piano Giovani Valle dei Laghi, con la collaborazione di Politiche Giovanili della Provincia Autonoma di Trento, che ha la��obiettivo di coinvolgere un gruppo di ragazzi delle Consulte Giovani locali nella��attivitA� di gestione della��incontro. Segue un aperitivo con i prodotti Liberamente etici e una cena a base di piatti biologici.

 

a�?Nel nostro mondo globalizzato – osserva Canestrini nel libro – (a��) barriere, specificitA� e contorni sono semplicemente saltati. La��antropologo allora si interroga, cerca nei libri gli insegnamenti dei maestri, ma si vede costretto a rileggerli in chiave diversa. In pratica la��antropologia esce dalla��universitA� e entra nel mondo, si fa A�popA�, A�antropopA�, perchA� A? questo il mestiere degli antropologi: interpretare i popoli. E i popoli oggi sono un miscuglio inestricabilea�?. La��autore si diverte con gli stereotipi: la Venereottentotta somiglia troppo a Rihanna per non raccontarlo, gli errori di traduzione sono talmente belli che A? un peccato non dirli, il positivismo di Lombroso trova nel Django di Tarantino un magnifico contraltare e il piercing dei nostri ragazzi A? una��occasione troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire. In chiave antropop.

 

Duccio Canestrini A? antropologo e giornalista, docente al Campus universitario di Lucca. Pratica diverse forme di divulgazione scientifica che spaziano dal documentario al reportage, al monologo teatrale, ferma restando la sua vocazione A�popA�. Tra le sue pubblicazioni: Il supplizio dei tritoni (1997), Andare a quel paese. Vademecum del turista responsabile (2003) e I misteri del monte di Venere. Viaggio nelle profonditA� del sesso femminile (2010).

Per Bollati Boringhieri ha pubblicato Trofei di viaggio. Per una��antropologia dei souvenir (2001) e Non sparate sul turista. Dal turismo blindato al viaggio permeabile (2004). Da anni presenta conferenze-spettacolo multimediali, che interpretano diverse realtA� e illustrano scenari futuri.

 

Ingresso libero. Info: Teatro Valle dei Laghi, via Stoppani, loc. Lusan Vezzano (TN) – Tel 0461/ 340158www.teatrovalledeilaghi.itwww.facebook.com/teatrovalledeilaghi

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *