venerdì , 19 Aprile 2024

ARDITODESIO: Dall’8 al 14 marzo 2016 IL PRINCIPIO DELL’INCERTEZZA

IL PRINCIPIO DELL’INCERTEZZA:A�ispirato a Richard Feynman e dedicato ai nostri figliA�drammaturgia Andrea Brunello,A�regia Andrea Brunello e Michela Marelli,A�con Andrea Brunello e Enrico Merlin

Musiche Enrico Merlin,A�luci e supporto tecnico Andrea Lucchi,A�disegni Salvatore CrisA�,A�produzione ArditodesA�o > Jet Propulsion Theatre. Progetto realizzato grazie al contributo della Provincia Autonoma di TrentoA�e della Fondazione Caritro

 

Una lezione di meccanica quantistica. Un uomo che ama l’universo. Un segreto…

 

Dopo il successo della scorsa stagione e dopo numerose repliche sia in Italia che all’estero torna a Teatro Libero Il Principio dell’Incertezza, un sorprendente spettacolo sulla meccanica quantistica prodotto dalla Compagnia ArditodesA�o di Andrea Brunello e presentato al Fringe Festival di Edimburgo nel 2013.

 

Il Principio della��Incertezza A? una vera e propria lezione di fisica con un risvolto esistenziale e molto umano. In scena un professore si inerpica attraverso alcuni fra i piA? misteriosi concetti della meccanica quantistica (l’esperimento della doppia fenditura, il gatto di Schroedinger, i many-worlds di Hugh Everett III) per raccontare un meraviglioso mondo fatto di misteri e paradossi. Ma sotto si nasconde un’inquietante veritA�. La lezione si trasforma cosA� in una confessione che mescola le teorie piA? evolute della meccanica quantistica, le teorie dei mondi paralleli, con i segreti del professore, spingendolo a prendere una decisione estrema.

A supportare il lavoro in scena di Andrea Brunello c’A? il musicista Enrico Merlin. Si crea cosA� un connubio fra voce, testo, suoni e musica, che porta lo spettatore a vivere una piena esperienza teatrale pur senza negare i rigorosi contenuti scientifici presenti nel testo.

Il Principio dell’Incertezza, che prende le mosse dalla figura del 1965 premio Nobel per la fisica Richard Feynman, si inserisce all’interno del progetto Jet Propulsion Theatre (www.jetpropulsiontheatre.com) laboratorio permanente dedicato al racconto scientifico, che la compagnia porta avanti dal 2012 in coordinamento con il Laboratorio di Comunicazione delle Scienze Fisiche dell’UniversitA� degli Studi di Trento. Andrea Brunello, oltre ad essere attore professionista, possiede un Ph.D. in fisica teorica e tornerA� a Teatro Libero nel mese di maggio con il suo ultimo spettacolo, Pale Blue Dot (Pallido Pallino Blu), che ha debuttato al FACTS Festival di Arte e Scienza a Bordeaux nel novembre 2015.

 

Per approfondire le tematiche affrontate sono previsti due incontri con professori del Dipartimento di Fisica della��UniversitA� Statale di Milano.

La sera della prima, martedA� 8 marzo, alle ore 19.00, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, sarA� presente Marina Carpineti che farA� un intervento sul tema 8 marzo a�� Due parole sulle donne e le scienze, mentre giovedA� 10 marzo, sempre alle ore 19.00, Marco Giliberti parlerA� di Scienza a teatro.

Ad entrambi gli eventi prenderanno parte anche Andrea Brunello ed Enrico Merlin.

Gli artisti saranno inoltre disponibili per un incontro con il pubblico dopo lo spettacolo del 10 marzo.

 

Alcuni estratti dalla critica

 

a�?Prepare for a science lesson which will leave you dabbing your eyes…the connection formed between science and emotion is certainly thought-provoking…. the first musical interlude gave me goosebumps…what is the tragic tale Professor Lapage slowly reveals?a�?

(a�?Three weeksa�?)

 

a�?Brunello (…) ci ha fatto sentire e vedere direttamente molto di quel mistero e di quella bellezza, anche con pezzi apparentemente difficilissimi, ma resi chiarissimi .a�?

(Armando Massarenti, a�?Il Sole 24 Orea�?)

 

a�?Letteralmente affascinata da questa messa in scena semplice e pulita e al contempo profonda e commovente (…) uno spettacolo fortemente empatico e intellettualmente brillante.a�?

(Emanuela Dal Pozzo, Traiettorie.org)

 

a�?Brunello A? teatro, A? passione per la fisica, A? voglia di meravigliarsi e incentivare a cogliere lo stupore, che sta dentro ad ogni cosa, incertezza compresa.a�?

(Camilla Mantegazza, a�?Dialogo di Monzaa�?)

 

a�?Splendida musica del maestro Enrico Merlin che pare avere rubato al silenzio del cosmo le emozioni misteriose che lo attraversano.a�?

(Wanda Castelnuovo, Teatrionline.com)

 

a�?Un gran bello spettacolo (a��) gli spettatori hanno donato un lunghissimo applauso alla sbalorditiva lezione, ci siamo convinti che la meccanica quantistica faccia parte anche delle nostra vita.a�?

(Daniela Cohen, SaltinAria.it)

 

Vedi anche

A Rovereto l’Urban Festival Summer Edition 2019

Venerdì 28 giugno 2019 a partire dalle 18.00 nel centro storico della città di Rovereto, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *