domenica , 29 marzo 2020
Home / Cles / La chitarra di Mauro Campobasso a Cles per il Trentinoinjazz 2014

La chitarra di Mauro Campobasso a Cles per il Trentinoinjazz 2014

Nuovi appuntamenti in val di Non e Sole per il Trentinoinjazz: A�Mauro Campobasso e Antonio Fusco il 20 e 21 luglio 2014

600trentojazz

Domenica 20 luglio, presso la scuola musicale Eccher di Cles (TN),A�Mauro CampobassoA�terrA� una masterclass per chitarra: un appuntamento per approfondire una serie di aspetti legati allaA�chitarra, ma anche l’anteprima di un atteso concerto. Campobasso infatti sarA� aA�Coredo (TN)A�la sera di lunedA� 21 luglio insieme aA�Stefano SenniA�(contrabbasso e basso elettrico) eA�Cristiano CalcagnileA�(batteria, live electronics). Il trio porta sul palco il risultato di unA�lungo processo compositivo: un preludio, tre suite, un interludio e un epilogo piA? altri racconti sonori. La prima suite,A�Eyes over The Baltic Sea (Lithuanian Suite), A? ispirata a un viaggio in Lituania, una porta temporale che trasporta la��ascoltatore alla seconda suite,A�Games, Unicorns and Children of the Neighborhood. Una sorta di regressione a un mondo infantile nel quale racconti morali per bambini e favole oniriche, tra stelle e unicorni, rappresentano la��ispirazione musicale. La terza suiteA�VortexA�A? la porta che permette il viaggio nel tempo.
La sera di domenica 20 aA�ClesA�tocca al batterista campanoA�Antonio FuscoA�e al suo sestetto:A�Francesco ChiapperiniA�(sax alto, clarinetto, clarinetto basso, effetti elettronici),A�Marco TaraddeiA�(sax tenore, fagotto, EWI),A�Rino De PatreA�(chitarra classica),A�Valerio ScrignoliA�(chitarra elettrica),A�Michele Tacchi(basso elettrico). InA�Suite For MotianA�il batterista indaga il periodo del grandeA�Paul MotianA�trascorso accanto aA�Bill Evans, cioA? il mirabile trio con il contrabbassistaA�Scott La Faro: dal songbook di questa che rimane una delle piA? innovative formazioni del jazz di tutti i tempi, provengono famosi standard comeA�My Foolish Heart,A�Detour AheadA�eA�My Romance. Il resto A? materiale inedito e il tutto vibra di sonoritA� e soluzioni espressive post-jazz, spesso imparentate col rock, ma anche con la musica a�?coltaa�?.
Dopo l’edizione di svolta dello scorso anno, che ha convogliato sotto un’unica denominazione diverse rassegne locali che prima operavano separatamente, quest’anno ilA�TrentinoInJazzA�rafforza l’unitarietA� resistendo alla crisi e offrendo unA�cartellone corposo e variegato che arriverA� fino a dicembre, con nomi italiani e stranieri nelle consuete location di sogno della provincia di Trento. Entusiasta e positiva Chiara Biondani, presidente dell’Associazione TIJ: “Anche nel 2014 TrentinoInJazz conferma la sua vocazione a farsi rete, ribadendo l’unione di quattro festival con una storia importante (Sonata Islands, NonSole Jazz, Valsugana Jazz Tour e Lagarina Jazz) e rilanciando il miglior antidoto alla crisi del settore musicale: un lungo cartellone,A�ingressi gratuiti e serate a “prezzo simbolico”, proposte jazz per tutti i gusti, un’attenzione speciale da parte delle istituzioni pubbliche trentine per il turismo e la cultura declinati in musica”.
Prossima data martedA� 22 luglio:A�Helga PlankensteinerA�(MalA?) eA�Roberta RigottoA�(Valcanover).

Vedi anche

TrentinoInJazz 2019: a Rovereto arrivano i Panaemiliana

Domenica 16 giugno 2019  a ore 19.00  presso il Circolo Operaio Santa Maria  in Via …