giovedì , 29 ottobre 2020
Home / evidenza / CINEMA A VEZZANO: 5 i titoli, tra questi “la prima neve di Segre”

CINEMA A VEZZANO: 5 i titoli, tra questi “la prima neve di Segre”

Il 31 ottobre primo appuntamento con il cinema a Vezzano. Alle 20,30 sarA� proiettato Molto forte, incredibilmente vicino, due nomination alla��Oscar. Tra i film La prima neve di Andrea Segre, il regista sarA� presente durante la proiezione e incontrerA� il pubblico nel caffA? del teatro.

600-La Prima Neve

A�

Molto forte, incredibilmente vicino, film di S. Daldry tratto dalla��omonimo romanzo di J.S. Foer che raccontando le storie della��undicenne Oskar Schell si A? aggiudicato due nomination alla��Oscar del 2012, sarA� presentato il 31 ottobre alle 20,30 presso il Teatro Valle dei Laghi di Vezzano come primo film della rassegna cinematografica. SeguirA� il 12 novembre Nanga Parbat di J. Vilsmaier, film che ripercorre la tragica avventura dei fratelli alpinisti Messner del 1970 dove Gunther perse la vita. Queste due proiezioni organizzate da Fondazione Aida rientrano nel progetto Sempre piA? vicini: pratiche di prossimitA� e sicurezza in Valle dei Laghi, iniziativa volta a promuovere le condizioni di sicurezza del territorio. La rassegna cinema di Vezzano proseguirA� il 20 dicembre con La prima neve di Andrea Segre, ambientato tra le montagne del Trentino e racconta la toccante storia dell’amicizia tra Michele, un undicenne che ha perso il padre e vive con la madre e il nonno in Val di Mocheni, e Dani, un giovane originario del Togo, fuggito dalla guerra in Libia, che gli ha strappato la moglie lasciandolo solo a occuparsi della figlia neonata. Il regista sarA� presente durante la proiezione del film e prima incontrerA� il pubblico presso il caffA? del teatro. La musica del cuore, di August Rush, e Bianca come il latte, rossa come il sangue, di G. Campitoti, in programma rispettivamente il 13 febbraio e il 28 marzo sono due proiezioni organizzate con la collaborazione di Distretto Famiglia Valle dei Laghi e Forum delle Associazioni Familiari del Trentino con la��obiettivo di riflettere rispetto alla��adolescenza sentimento di passaggio tra la fine dell’infanzia e il delicato inizio di una nuova fase della vita.

 

Biglietti: 6 e 5 euro. Info: Teatro Valle dei Laghi

tel 0461/ 340158 – www.teatrovalledeilaghi.itwww.facebook.com/teatrovalledeilaghi.

Fondazione Aida tel 045/8001471 – fondazione@f-aida.it.

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …