venerdì , 19 Aprile 2024

FESTA DEGLI ASPARAGI DI ZAMBANA
nei giorni 12 – 13 – 14 maggio 2006

Asparago - fonte: www.comune.zambana.tn.itIl comitato per la valorizzazione dell’Asparago di Zambana con il comitato delle associazioni e con il patrocinio del comune di Zambana organizzano la "Festa degli asparagi di Zambana"

La bontà dell’asparago di Zambana è nota in tutta la regione da oltre un secolo; le caratteristiche del terreno e del clima in cui cresce, associate alla sapienza nella sua coltivazione, tramandata nei decenni dai contadini del luogo, hanno contribuito a creare la giusta fama di qualità gastronomica di questo prodotto. Negli ultimi anni la concorrenza di prodotti provenienti da zone a coltivazione più estensiva ha determinato momenti di difficoltà nella vendita anche per le ridotte quantità di asparagi che derivano dai terreni di Zambana. Su sollecitazione dell’Amministrazione di Zambana, nell’ultimo anno si è formato, in seno al Coordinamento delle Associazioni, il "Comitato per la valorizzazione dell’Asparago di Zambana", nell’intento di realizzare dei momenti di promozione, col fine di stimolare, anche nel campo della organizzazione dei produttori e nella commercializzazione, un adeguato processo di sviluppo e di miglioramento.

Uno degli obiettivi è quello di far emergere nei coltivatori di Zambana la consapevolezza che l’asparago, da semplice mezzo di integrazione del reddito, può diventare, data la vocazione territoriale della zona, una fonte centrale di sussistenza economica. Nei prossimi anni è intenzione del Comune di Zambana di favorire la ricostruzione dell’antico abitato di Zambana vecchia, dandone una conformazione urbanistica di tipo residenziale ed agricolo. La previsione di costruire una "Casa dell’asparago" per la commercializzazione e la degustazione dello stesso, si muove nell’ottica di indirizzare il territorio verso la sua naturale vocazione agricola, riuscendo con gli anni a coniugarla con le dinamiche del turismo enogastronomico.

Visualizza il programma dell’evento.pdf >>

Vedi anche

Al Muse le monumentali sculture animali di Jürgen Lingl-Rebetez

Al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, fino al 12 gennaio 2020 sarà possibile …

12 commenti

  1. chi il genio della grafia e l’imbelle in culinaria? asparagi verdi per dare una notizia su quelli di zambana. cacciatelo, cacciatelo…

  2. Sono il genio della grafia che ha impropriamente utilizzato gli asparagi verdi: se mi inviate l’immagine di un bell’asparago di Zambana vedrò di rimediare….

  3. e magari una veloce ricerca su google/images…. fantasia, fantasia… o gli asparagi non si conoscono.
    a proposito: è anche lecito trascurarli, dileggiarli, aborrirne la la proiezione fallica ecc ecc. ma salsa bolzanina, sant’iddio….

  4. Come si fa a confondere il nostro bianco di Zambana con quello verde che non è Trentino.
    Sono davvero sconcertato.
    Paolo

  5. Riccardo Giraudo

    Ma i verdi sono migliori: più saporiti. E perché poi quelli bianchi e “Trentini” (ma anche bassanesi) costano il doppio dei verdi? Non esagerano con i prezzi? Non costa più o meno lo stesso al produttore?

  6. e l’immagine continua ad essere quella del verde….
    come si può sostenere che i verdi, magari spagnoli, sono migliori di quelli nostrani?

  7. Su “gentile” richiesta abbiamo cambiato l’immagine…
    Non resta che andare alla festa!!

  8. Riccardo Giraudo

    Ma i verdi restano i migliori!!!! Chi ha il coraggio di organizzare una festa dell’asparago verde? Che ne pensate?

  9. stefano.pollini

    Se dovessi votare: VERDI.

  10. Bianchi. Vogliamo scherzare ragazzi?

  11. Per la prima volta vedo uno scambio di commenti. Bene. Ma adesso sarebbe bello conoscere il parere di tutti i visitatori di queste pagine. Asparago: bianco o verde?
    Dai, fatevi sentire!!!

  12. Io voto per il Bianco… è il migliore!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *