giovedì , 18 Luglio 2024

HOMO SAPIENS
La grande storia della diversitA� umana

HOMO SAPIENS a�� la grande storia della diversitA� umana“, A? una mostra nata da una��idea di Luigi Luca Cavalli Sforza, che verrA� inaugurata giovedA� 20 settembre 2012, ore 18.00, al Museo delle Scienze -Trento, via Calepina 14.

Una grande mostra, in programma dal 21 settembre 2012 a�� 13 gennaio 2013, per raccontare una grande storia. Forse la storia piA? bella di tutte: la nostra. A partire da una piccola valle africana, qualche milione di anni fa, un gruppo di primati di grossa taglia comincia a muoversi sugli arti posteriori in posizione eretta e da allora il nostro cammino non si A? piA? fermato.

La mostra A? il racconto di questo cammino fatto di ripetute uscite fuori dalla��Africa di gruppi umani via via piA? simili a noi, da incontri e incroci tra le diverse popolazioni sparse sui diversi continenti, da un progredire di conquiste tecnologiche e culturali fino al giorno da��oggi e al futuro che ci stiamo preparando. Una mostra che apre a nuovi orizzonti di pensiero. Un percorso che ci aiuta a comprendere la trama profonda delle affinitA� e delle diversitA� dei popoli del mondo.

La serata d’inaugurazione avrA� un tema speciale, I PANI DAL MONDO. Il pane riporta alle nostre origini, rappresenta il legame tra la��uomo e la��ambiente.A�Il pane A? anche un simbolo che accomuna molte culture, rappresenta lo stare insieme, la��atmosfera conviviale, la casa e il tempio.A�Per la��occasione, il Museo delle Scienze propone uno speciale allestimento scenografico e sonoroA�che mette in risalto la natura terrena e simbolica del pane.

La��inaugurazione sarA� anticipata, alle 16.00, da un INCONTRO CON I CURATORI della mostra Luigi Luca Cavalli Sforza e Telmo Pievani e con i ricercatori Claudio Tuniz e Alfredo Coppa.

Luigi Luca Cavalli Sforza A? professore emerito Stanford, ha acquisito fama mondiale per avere scoperto la coerenza esistente nel percorso evolutivo della��uomo cosA� come tracciato dalle forme testimoniate dai reperti fossili, le risultanze delle ricerche di genetica di popolazione e paleogenetica e, secondo un approccio del tutto innovativo, della convergenza di queste discipline con gli studi di linguistica.

Telmo Pievani A? docente di filosofia della scienza ed A? il piA? rilevante ricercatore italiano sui temi della��evoluzionismo. Claudio Tuniz della�� UniversitA� di Trieste presenterA� una mandibola di oltre 5000 anni fa sulla quale A? stata rilevata una��otturazione effettuata con cera da��api (la piA? antica testimonianza di cure dentali della storia). Alfredo Coppa presenterA� dell’UniversitA� a�?La Sapienzaa�? di Roma presenterA� di alcuni reperti originari di Homo ergaster, la��antenato comune dei neandertaliani e della��umanitA� attuale. I reperti vengono presentati dal vivo per la prima volta in Italia.

Info su:
www.mtsn.tn.it / www.homosapiens.net
0461.270311

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *