mercoledì , 5 agosto 2020
Home / Bolzano / I 60 ANNI DEL
TEATRO STABILE BOLZANO!

I 60 ANNI DEL
TEATRO STABILE BOLZANO!

Il 20 novembre 2010 il Teatro Stabile di Bolzano compie 60 anni, superato per a�?anzianitA� di servizioa�? solo dal Piccolo Teatro di Milano-Teatro da��Europa, fondato da Giorgio Strehler e Paolo Grassi nel 1947.
In quel lontano giorno della��autunno 1950 il regista milanese Fantasio Piccoli e i suoi giovani attori (tra i quali Romolo Valli, Aldo Trionfo, Adriana Asti, Valentina Fortunato) firmarono la��atto di adesione al a�?Teatro Stabile della CittA� di Bolzanoa�? su proposta del sindaco Lino Ziller. Bisogna dare atto a questa comunitA� ancora giovane, fragile e piena di contraddizioni, di aver avuto fantasia e ostinazione per fondare e difendere dai temporali della storia una��istituzione culturale importante (e sprovincializzante) in una a�?lontanaa�? zona di confine dove per alcuni decenni tutto A? stato piA? difficile che altrove.

La stagione teatrale 2010/2011 inaugura con un classico, a�?Il malato immaginarioa�? di MoliA?re, uno dei capolavori del teatro comico europeo, con Paolo Bonacelli, Patrizia Milani, Carlo Simoni e i giovani che abbiamo fatto crescere alla nostra bottega da��arte. Poi, come ogni stagione, produciamo due testi di giovani autori italiani: a�?Avevo un bel pallone rossoa�? della scrittrice e attrice trentina Angela DemattA?, vincitore del piA? prestigioso concorso nazionale di drammaturgia contemporanea, il Premio Riccione 2009, e a�?Sogno da��amorea�?, commedia sui trentenni da��oggi di Giampiero Rappa, giA� interprete di a�?2 fratellia�? e a�?Gabrielea�? di Fausto Paravidino ( del secondo anche coautore) che torna cosA�, assieme a Filippo Dini e Andrea Di Casa, a collaborare con il Teatro Stabile di Bolzano. Tra gli spettacoli ospiti de a�?La Grande Prosaa�? ancora classici alternati a novitA�, da Alfieri a Fruttero, da Scarpetta a Pirandello, da Goldoni a Amado, da Beckett a Dario Fo, interpretati da artisti importanti come Paolo Rossi, Ugo Pagliai, Geppy Gleijeses, Eros Pagni, Tato Russo, Lello Arena, Antonio Salines, Valerio Binasco e Marina Bonfigli, Caterina Murino, Romina Mondello, Daniela Poggi, Sara BertelA�, Patrizia Zappa Mulas. Ca��A? poi un appuntamento straordinario: a�?La��idiotaa�? di Dostoevskij, nella rilettura di uno dei grandi maestri della scena europea, il regista lituano Eimuntas Nekrosius.

La stagione a�?Altri Percorsia�? anche questa��anno A? dedicata ai giovani e ospiterA� gruppi emergenti della nuova scena italiana come, per esempio, i veronesi a�?Babilonia Teatria�? e i bolzanini a�?Codice Ivana�?, entrambi vincitori dei piA? prestigiosi premi nazionali dedicati ai nuovi linguaggi teatrali. Sempre ai giovani, in partnership con la��Assessorato alla Cultura della Provincia, sono dedicate le iniziative a�?Teatro nella Scuolaa�?, con un consolidato di 30.000 spettatori a stagione, e a�?Giovani in scenaa�?, una serie di corsi di teatro a Bolzano e Bressanone, finalizzate alla formazione culturale e artistica del pubblico giovanile.

Passato e futuro si affrontano in questa lunga stagione di festa coma��A? giusto che sia. Nostalgia e speranza, paura della��ignoto e sogno di cambiamento caratterizzano fortemente la nostra epoca: da questo groviglio di contraddizioni la funzione del Teatro come uno dei luoghi centrali del dibattito e della riflessione nella nostra societA� non puA? che uscire rafforzata. Oggi come 60 anni fa.

Per conoscere il calendario della stagione 2010/2011, clicca qui.

Per maggiori informazioni:
Teatro Stabile di Bolzano

Fonte: Marco Bernardi
http://www.teatro-bolzano.it

Vedi anche

FIERA BOLZANO: dal 22 al 25 aprile torna la fiera del tempo libero. 40 anni ma non li dimostra!

Nel 2016 Tempo Libero compie 40 anni. Una fiera di lunga tradizione, ma sempre giovane e molto amata dal pubblico del Trentino Alto Adige per il suo coinvolgente mix di novitA�, divertimento e offerte speciali per il vostro tempo libero.