sabato , 20 Aprile 2024

I CAVALIERI DELL’IMPERATORE
Castello del Buonconsiglio – Castel Beseno, 23 giugno – 18 novembre 2012

Dal 23 giugno al 18 novembre 2012 la��arte della guerra sarA� protagonista al Castello del Buonconsiglio e a Castel Beseno con una magnifica mostra dedicata alle armi rinascimentali intitolata a�?I cavalieri della��imperatore: duello e guerra nelle armerie rinascimentali.a�?

Una suggestiva mostra in due castelli dove rivivrA� la��affascinante mondo degli uomini da��arme che, vestiti da��acciaio, si scontravano in battaglia o esibivano la loro audacia e abilitA� nei tornei.

A Castel Beseno, dove A? stato rivisto completamente il percorso e la��allestimento museale, sarA� protagonista la battaglia, la��assedio, le armi e le strategie militari, al Castello del Buonconsiglio si respirerA� invece la��atmosfera del duello, della��amor cortese e delle virtA? eroiche.

Una��occasione unica per ammirare pezzi provenienti da importanti armerie europee oltre alla piA? completa collezione al mondo di armi e armature da combattimento e da parata forgiate a mano da maestri fabbri rinascimentali proveniente dalla��Arsenale di Graz.

La Landeszeughaus a Graz A? il piA? grande arsenale originale esistente al mondo. E’ composto da circa 32.000 pezzi tra armi, armature per la battaglia e quelle per le parate. La Landeszeughaus fu costruita tra il 1642 e il 1645 da un architetto tirolese Antonio Solari. La Stiria che era la zona piA? prossima al fronte contro l’Impero Ottomano aveva un disperato bisogno di un arsenale di grandi dimensioni.

Dopo circa 100 anni in uso, l’imperatrice austriaca Maria Teresa decise di chiudere l’armeria, perchA� creo un sistema di difesa centralizzato per tutta l’Austria. L’imperatrice, voleva portare tutte le armi e le armature a Vienna. Tuttavia, la Stiria pretese e ottenne di far restare l’Armeria come simbolo di libertA� della regione nella lotta contro i turchi e anche per i risultati ottenuti nella difesa non solo della Stiria ma di tutta l’Austria.

Alla��inizio del Medioevo nella��XI secolo i cavalieri erano coperti dalla cotta da��arme, verso la metA� del XII comparvero le prime maglie di ferro definite usbergo che ricoprivano la��uomo fino a mezza gamba, un poa�� alla volta anche le calze, i guanti e le scarpe divennero di ferro.

La mostra sarA� ricca di postazioni multimediali, filmati e ricostruzioni scenografiche di grande effetto.

Vedi anche

Al Muse con “Gym Tonic”. Corpo e mente in movimento

Giovedì 7, 14, 21 e 28 febbraio, ore 7.30 e giovedì 7, 14, 21 e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *