giovedì , 22 Febbraio 2024

IL MONDO IN FRANTUMI. 17 maggio – 20 giugno
un secolo di guerre

Domani, sabato 17 maggio alla Biblioteca di Civezzano verrA� inaugurata la mostra colletiva di pittura “Il mondo in frantumi”, che vedrA� esposte alcune opere di Bruno Degasperi, Domenico Ferrari, Carlo Girardi, Pierluigi Negriolli, Renato Reigl e Pietro Verdini.

Le opere verrano ospitate in tre luoghi a Civezzano:

  • il Forte di Civezzano che ospita la Cantina di Maso CantaghelCantine Monfort
    (da lunedA� a venerdA�: ore 14.00-18.00)
  • la Biblioteca Comunale
    (da lunedA� a venerdA�: ore 14.30-19.00; martedA� e giovedA� anche ore 10.00-12.00)
  • Castel Telvana
    (Uffici Comunali da lunedA� a venerdA�: ore 8.30-12.30; mercoledA� anche ore 16.00-19.00)

Nel 2008 ricorre il 90A� anno dalla fine della Grande Guerra (1914-1918), una fine che ha rappresentato solo una partentesi in un lungo secolo di guerre. La prima guerra mondiale A? stata un evento dirompente per milioni di uomini e si A? rivelata una terribile epifania della modernitA�: organizzazione industriale della macchina bellica che produce la morte di massa su larga scala, trionfo dell’artificiale sul naturale, fungibilitA� di biologia e tecnologia, discontinuitA� temporale, bombardamento sensoriale con la frammentazione delle immagini visive e sonore, frantumazione dell’oggetto e del soggetto.

Accomunati in guerra da uno stesso destino, soldati comuni e intellettuali di ogni nazione percepirono brutalmente ciA? che poi divenne chiaro a tutti: non solo l’Europa, ma un intero mondo era andato in frantumi. Scrittori, poeti, pittori, artisti cercarono di dare testimonianza di questa immane esperienza. Nel Trentino sono rimaste tracce del fronte della Grande Guerra; cosA� sul Monte Argentario sono ancora visibili i segni delle grandi fortificazioni e dei trinceramenti che circondavano Trento.

La Biblioteca comunale di Civezzano e l’Ecomuseo Argentario vogliono ricordare l’anniversario della fine della Grande Guerra con un programma di manifestazioni che si svolgeranno nel corso del 2008. Dopo la Mostra delle opere dedicate alle guerre del XX secolo dei pittori Bruno Degasperi, Domenico Ferrari, Carlo Girardi, Pierluigi Negriolli, Renato Riegl, Pietro Verdini (17 maggio – 20 giugno), inserita negli eventi provinciali di Palazzi Aperti 2008, in autunno ci sarA� un’esposizione fotografica riguardante l’aeroporto austroungarico del CirA? e la Biblioteca organizzerA� un ciclo di conferenze sulla Grande Guerra.

Vedi anche

Lagarina Jazz: a Isera l’imperdibile concerto dei “Floors”

Giovedì 20 giugno 2019 si apre il Lagarina Jazz con l’aperitivo in musica e un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *