mercoledì , 12 Giugno 2024

IMPRONTE – PENSIERI ECOLOGICI
un progetto artistico-creativo in grado di coniugare danza, teatro e musica

ImpronteL’associazione Universi Danza presenta IMPRONTE – pensieri ecologici, la sua ultima importante produzione, in due serate, 22 e 24 novembre ore 21.00 presso il Centro Servizi Santa Chiara di Trento – Spazio Foyer. Per l’originalità e il forte carattere innovativo di questa proposta, i promotori dell’iniziativa hanno accettato con entusiasmo di realizzare 3 performance anticipative di alcune parti dello spettacolo. “Estratti da Impronte” è stato presentato in gocce, all’interno della fiera “fa la cosa giusta” e nell’ambito delle iniziative artistico culturali promosse negli spazi della stazione dei treni di Trento “Trento in viaggio tra sogno e realtà”. L’entusiasmo che ha generato nel pubblico, sorpreso e divertito, ha stimolato i protagonisti e gli artisti ad un impegno ancora maggiore in vista delle due serate programmate al Centro Santa Chiara. Gli artisti hanno evidenziato un grande feeling, frutto di professionalità e di anni di collaborazione, che però non li aveva mai visti prima, coinvolti in un unico progetto artistico. L’iniziativa ha coinvolto numerosi giovani artisti trentini che hanno partecipato ad un lungo ed intenso laboratorio artistico-creativo finalizzato alla ricerca di un linguaggio comune in grado di coniugare le diverse forme di espressione coinvolte: la danza, il teatro e la musica. “IMPRONTE”: il titolo scelto è liberamente ispirato alla teoria dell’impronta ecologica che mette in relazione gli stili di vita di una popolazione con la quantità di natura necessaria per sostenerli. L’impronta ecologica esprime l’area (espressa in ettari/procapite) di superficie naturale produttiva utilizzati per soddisfare i nostri consumi e per assorbire i nostri rifiuti; in altre parole il peso ambientale del nostro agire come singoli cittadini e come comunità sulla qualità del territorio. L’obiettivo è dare voce, corpo e immagine ad un percorso artistico che, con ironia e partecipazione, stimoli una riflessione sulle “IMPRONTE” che le nostre azioni e i nostri comportamenti lasciamo quotidianamente sul territorio e una riflessione sui tracciati che seguiamo senza considerarne l’impatto. La manifestazione è organizzata in spazi non convenzionali per il teatro, la danza e la musica; è stato quindi importante ricercare delle scenografie capaci di facilitare la relazione ed il coinvolgimento sensoriale tra spettatori ed artisti verso un tema – il territorio e l’ambiente – che costituisce il nostro habitat ma che difficilmente viviamo con consapevolezza e partecipazione. Nella direzione artistica, con il delicato compito di creare l’armonia tra i diversi linguaggi, troviamo per la prima volta LUIGI ZENI, che vanta una significativa esperienza presso il teatro Streheler di Milano ed oggi collabora con il Centro Servizi Culturali Santa Chiara.

Associazione Universi Danza,
www.universidanza.org  info@universidanza.org

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *