mercoledì , 24 Luglio 2024

INCONTRO CON CHIARA SARACENO
COPPIE E FAMIGLIE. NON A? QUESTIONE DI NATURA

600Saraceno_Coppie e famiglie_copertina libroLunedA� 11 novembre alle 20.30, presso la sala della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto a Trento in via Calepina 1, la sociologa della famiglia Chiara Saraceno interverrA� sul temaA�Coppie e famiglie. Non A? questione di natura, presentando il suo omonimo libro edito da Feltrinelli nel 2012. Ingresso libero.

L’incontro, volto a portare avanti un dibattito solo da poco affrontato in Italia ma ora aperto e assai vivace, A? promosso da Alfid Associazione laica famiglie in difficoltA� onlus, Se Non Ora Quando Trentino, Centro Studi Interdisciplinari di Genere UniversitA� di Trento, Coordinamento Donne Trento, Osservatorio Cara CittA� Rovereto.

Chiara Saraceno A? disponibile per eventuali interviste telefoniche (info: 335.7902358).

 

Chiara Saraceno
Coppie e famiglie. Non A? questione di natura
LunedA� 11 novembre 2013 | Ore 20.30
Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto | Via Calepina, 1 Trento
Ingresso libero

Famiglia e coppia sono tra le istituzioni sociali piA? oggetto di regolazione che ci siano. A? la societA� che di volta in volta definisce quali dei rapporti di coppia e generazione sono “legittimi” e riconosciuti come famiglia, e quindi hanno rilevanza sociale e giuridica, e quali invece non devono avere riconoscimento e sono lasciati nell’informalitA�, quando non nell’illegittimitA�. Storicamente e nelle diverse culture queste definizioni sono cambiate, cosA� come sono mutati i soggetti cui A? riconosciuto il diritto/dovere di normare che cosa A? famiglia e quali sono le obbligazioni e responsabilitA� connesse ai legami familiari, la distinzione, o viceversa l’assimilazione, tra coppia e famiglia. Le differenze normative e culturali nei modi di intendere e regolare la famiglia, i rapporti di coppia e di generazioneA�oggiA�sono rilevanti anche all’interno della sola area dei paesi sviluppati, e vengono ulteriormente accentuate dai fenomeni migratori. Su queste differenze si innestano i mutamenti prodotti da un lato dall’invecchiamento della popolazione, dall’altro dall’aumento delle coppie di fatto, dalla richiesta delle coppie omosessuali di vedersi riconosciuti i propri legami di coppia, dalle possibilitA� offerte dalle tecniche di fecondazione assistita che rompono l’ovvietA� del legame biologico tra chi A? genitore e chi genera. Sono cambiamenti cui i paesi danno risposte parzialmente diverse e che in Italia cominciano a essere affrontati solo ora.

 

Informazioni: Alfid a�� 0461.235008 a�� 335.7902358 a��A�info@alfid.it

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *