lunedì , 27 Giugno 2022

LA CORTE OSPITALE
“Il mistero buffo nella versione pop 2.0” all’Auditorium Melotti

Il 28 e 29 dicembre 2011 ad ore 20.45 La corte ospitale presenta: “Il mistero buffo nella versione pop 2.0” all’Auditorium Melotti di Rovereto, con Paolo Rossi e Lucia Vasini.
Se GesA? Cristo tornasse oggi chi sarebbe? Cosa potrebbe fare? Saremmo in grado di riconoscerlo e seguire la sua rivoluzione, i suoi dogmi, i suoi miracoli?
Clandestino allora come tanti oggi nel nostro paese fu accolto, ammirato, perseguitato e poi giustiziato. Un GesA? raccontato da un giullare, da Giuda, da Maria e dal popolo. Oggi, per paradosso, ognuno di noi A? un povero cristo, ognuno di noi A? a�?in fila alla biglietteria del cinema Italiaa�?.
Il Mistero Buffo nella versione pop di Paolo Rossi A? un omaggio al maestro Dario Fo, ed A? anche una��avventura, uno spettacolo che si allontana il piA? possibile dalla versione originale diventando un contenitore unico, dove i misteri originali e quelli nuovi si uniscono e si miscelano, come accade nel teatro popolare.
Ogni sera diverso, recitato con il pubblico e non per il pubblico, A? uno spettacolo ricco di cambi di registro, A? una��allegoria che confonde i generi, la finzione con la realtA�, i sogni del popolo con la cronaca. Un viaggio corale in cui la musica di Emanuele Della��Aquila si fa personaggio e drammaturgia, in continua interazione con la��azione scenica. I misteri non finisco mai: il maestro Dario Fo non ha finito di raccoglierli e in ogni angolo della strada troviamo nuove storie che diventano parte del nostro mistero e si integrano con la��originale, lo arricchiscono, lo trasformano. Come A? successo nel 1969, anche il nostro Mistero Buffo A? una��operazione politica: come 40 anni fa, la nostra A? ancora una��epoca in cui difendere dei valori significa difendere la sopravvivenza. Ma A? anche una��operazione culturale perchA� vuole recuperare insieme al pubblico le radici profonde del teatro popolare. Abbiamo capito che il teatro, unico animale vivo, non cambierA� il mondo ma puA? cambiare noi e aiutarci a resistere.
Per maggiori informazioni visitare il sito ufficiale della compagnia.

Vedi anche

Lagarina Jazz: a Isera l’imperdibile concerto dei “Floors”

Giovedì 20 giugno 2019 si apre il Lagarina Jazz con l’aperitivo in musica e un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *