domenica , 16 Giugno 2024

LA VOCE DI MILVA PER RICORDARE BRECHT
il poeta e drammaturgo di Augusta al centro di una serie di Eventi in Trentino

Milva canta Brecht - fonte: www.milvalarossa.itDomani, martedì 21 novembre, sul finire dell’anno brechtiano, si apre a Trento la serie di eventi che la Compagnia StradaNòva, assieme al Centro Servizi Culturali S. Chiara e all’Assessorato alla Cultura della Provincia Autonoma di Trento, vuole dedicare al poeta di Augusta, morto a Berlino nel 1956. Eventi che continueranno nel marzo 2007, con una maratona di dieci giorni: a Trento, a Rovereto, a Borgo Valsugana, a Riva del Garda, con letture di poesie e di drammi, spettacoli, conferenze, concerti. L’omaggio a Brecht si chiuderà con la messinscena di uno dei suoi testi più importanti, la “Vita di Galileo” dello Stabile di Trieste, in cartellone nella stagione di prosa del Centro S. Chiara nei giorni dal 18 al 22 aprile 2007. A dare il via sarà un binomio d’eccezione: Milva-Strehler con uno spettacolo che – spiega la cantante – “costituisce un "florilegio", una scelta di quanto di meglio ho fatto all’interno del mio percorso con Strehler”. Milva torna a cantare Brecht in uno spettacolo che conserva la fisionomia strehleriana ma reintepretata nella prospettiva del nostro oggi, di una contemporaneità sempre più urgente, grazie all’occhio attento, critico, asciutto e totalmente nuovo di una regista come Cristina Pezzoli. Nello spettacolo “Milva canta Brecht” accanto alle parole del drammaturgo teutonico vede anche le musiche, oltre che dello stesso Brecht, anche di Hanns Eisler e Kurt Weill. Ad accompagnare sul palco Milva saranno Vicky Schaetzinger al piano, Bruno Poletto alla fisarmonica, Federico Ulivi, alla chitarre e Marco Albonetti al sax soprano e contralto.

Vedi anche

“eState in villa” al via a Meano la rassegna di teatro amatoriale

Sabato 22 giugno 2019 alle ore 21.00 a Meano prende il via, presso il giardino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *