domenica , 19 Maggio 2024

L’ORIGINE DELL’ANIMA (SECONDO LA SCIENZA)
Di Giovanni Straffelini

cicogneIl contributo che oggi abbiamo scelto per voi dalla TrentoBlog Community, A? l’ultimo post di Giovanni Straffelini che affronta l’annoso tema dell’origine/esistenza dell’anima. Un tema che indubbiamente scatena scambi d’opinione e punti di vista: a voi la parola!

Il problema della��origine della��anima (il tema A? stato introdotto qui) coinvolge diverse fasi: la��origine della vita, la��evoluzione degli esseri viventi e la sviluppo di ogni singolo essere vivente. Ea�� conveniente inquadrarlo tenendo presente il secondo principio della termodinamica (la��entropia totale della��universo a�� cioA? il grado di disordine della��universo a�� A? in continuo aumento; il contenuto di entropia di un sistema a�� di qualunque complessitA� a�� puA? pertanto diminuire solo in presenza di un intervento esterno, poichA� un sistema chiuso evolve spontaneamente solo verso stati di maggiore disordine) e la metafora del a�?diavoletto di Maxwella�? giA� introdotta. Riprendiamo le domande che erano emerse:

1) Chi fornisce le giuste informazioni operative alle cellule degli esseri viventi che si stanno fecondando? E poi durante la crescita verso complessitA� morfologiche maggiori, fino al passaggio da anima vegetale/animale a quella razionale?
2) E ancora prima: come ha avuto origine la vita (e quindi la��anima della materia vivente, nelle sue diverse forme)? Come ha fatto la��estropia a vincere sulla natura senza vita, in un universo che procede verso la��aumento continuo del disordine?
(continua a leggere sul blog di Giovanni Straffelini).

Giovanni Straffelini a Trentino Cult.
Registrati anche tu nella TrentoBlog Community.

Vedi anche

NELLA TRENTOBLOG COMMUNITY SI DISCUTE DI IDENTITA’
Partecipa anche tu, manda la tua riflessione!

La TrentoBlog Community continua a proporre contenuti sempre diversi e di indiscussa qualitA�. Oltre alle penne piA? conosciute quali la nostra Mirna Moretti, Giovanni Straffelini e Diaolin, anche le associazioni trentine usano gli spazi offerti per proporre importanti iniziative. Questa��oggi vi segnaliamo quella della��associazione Il Gioco degli Specchi che propone una riflessione comune sul concetto di identitA�. Una parola, a�?identitA�a�?, tanto importante quanto abusata e difficile da definire. "Chi sei?" alla ricerca delle identitA�. Lo scopo dell'associazione A? quello di raccogliere il maggior numero di pensieri e riflessioni che poi verranno rese pubbliche sugli autobus di Trento e Rovereto. Manda un tuo pensiero (indicando autore, titolo, editore), per una lunghezza non superiore a 300 caratteri. Una selezione del materiale pervenuto andrA� a costituire i messaggi appesi per la��intero mese [...]

2 commenti

  1. A parte il fatto che il concetto di Anima è talmente vago e indefinito ed indefinibile, non abbiamo nessuna prova, nessun indizio, niente, che ci possa far pensare al fatto che esiste un qualcosa come l’anima e in ultima analisi alla vita dopo la morte, perché è per questo che l’uomo si arrovella su discorsi di questo tipo. Sappiamo solo che la vita vuole vivere, e che i nostri geni si mescolano come in una lotteria fra individui differenti per dare origine a discendenti che abbiano mutazioni favorevoli alla sopravvivenza (altrimenti ci auto- cloneremmo).

  2. Ps. L’unico essere vivente che ha investito tutto sull’immortalità con un discreto successo senza preoccuparsi di mutare i suoi geni ha 43.000 anni, ed è una pianta, in Tasmania. Ma è l’unico di cui si sia a conoscenza, e non è detto che ne viva altri 43.000. E senza divagarsi in speculazioni sull’universo, credo sia ragionevole osservare la vita qui sulla terra per rimettere i “piedi per terra” e lasciare ai filosofi del passato speculazioni sulla connessione fra “coscienza morale” – “Anima” – “Cielo -Universo – Volte Celesti” e “Dio”. (la coscienza morale aveva origini divine, secondo loro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *