mercoledì , 28 Febbraio 2024

‘PERCORSI DI ROCCIA’
Itinerari tra le rocce del Trentino

image00210MartedA� 30 giugno, alle ore 18.00, alla presenza di Franco Panizza, Assessore alla Cultura, Rapporti europei e Cooperazione della Provincia Autonoma di Trento, viene presentato presso il Museo Tridentino di Scienze Naturali di Trento il volume ‘Percorsi di Roccia‘ edito da Provincia Autonoma di Trento, Museo Tridentino di Scienze Naturali, L’Adige e AlcionEdizioni.

Il testo, con interventi di Marco Avanzini, Maria Pia Flaim, Riccardo Tomasoni e Fabrizio Torchio, propone quattro itinerari in luoghi geografici molto distanti tra loro, ma accomunati da un unico tema di particolare interesse: la presenza di materiale roccioso.

Ecco dunque percorsi, passo per passo, il sentiero forestale Busatte – Tempesta, che nell’alto Garda offre scorci di ineguagliabile suggestione, il sentiero geologico Dos CapA?l in Val di Fiemme, cammino in alta quota in cui A? possibile leggere la storia geologica delle Dolomiti, l’itinerario dell’ecomuseo dell’Argentario sul Monte Calisio, che attraversa tre differenti epoche minerarie, le forre del Rio Novella e del Rio Sass in Valle di Non, che aprono un o scenario di grande emozione, alternando panorami luminosi ad oscuri anfratti.

I quattro percorsi, corredati di cartina, vengono presentati nelle loro caratteristiche salienti, accompagnati da una descrizione tecnica e da consigli pratici su come affrontarli. Molte e complete le spiegazioni sulla storia geologica dei luoghi attraversati, sulla loro nascita e le modificazioni subite nel tempo. Non mancano un ricco corredo di fotografie, accenni alla storia locale, alla flora ed ai punti di interesse che si incontrano lungo il tragitto.

Il volume ‘Percorsi di Roccia‘ appartiene alla collana “Voci dal territorio”, che ha l’obiettivo di far conoscere il patrimonio culturale, ambientale e storico del Trentino. Ogni volume propone percorsi di visita alla scoperta di luoghi inconsueti che possono riservare grandi emozioni ad un visitatore attento: una passeggiata nei boschi, un centro storico ancora abitato e vivace, un bene architettonico ben conservato, un parco naturale con mille sfumature , l’incontro con persone ed il loro lavoro.

Vedi anche

A Rovereto lo “Zandonai Day” in onore del celebre musicista

Sabato 8 giugno 2019 la Biblioteca Civica di Rovereto propone un matinée in onore di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *