sabato , 24 Febbraio 2024

Primo appuntamento di MesiArte09 con “TUTTO IN PUNTO”

maura-pettorruso1Parte ufficialmente giovedA� 10 settembre MesiArte09” con ‘”Tutto in un punto“, la nuova produzione della Compagnia Oz, comincia la serie di quattro appuntamenti a ingresso libero tra teatro, arte, musica e cultura che animeranno il parco della facoltA� di ingegneria di Mesiano.

La manifestazione A? stata organizzata da Asut, una delle piA? attive e interessanti associazioni studentesche universitarie, con il supporto dell’Opera Universitaria, dell’UniversitA� degli studi di Trento, dell’assessorato alle politiche giovanili del Comune di Trento, e dell’assessorato alla cultura della Provincia Autonoma di Trento.

Il primo appuntamento A? quindi per giovedA� 10 settembre: dopo l’apertura alle ore 20.00, alle ore 21.00 avrA� inizio l’evento clou della serata. “Tutto in un punto A? un monologo inedito scritto e interpretato da Maura Pettorruso, e frutto del lavoro su uno dei capolavori della letteratura italiana, Le Cosmicomiche di Italo Calvino. Dopo alcune anteprime, lo spettacolo A? al debutto nella cittA� di Trento, con le musiche dal vivo affidate al violoncello di Adele Pardi, giA� componente dell’OrcheXtra Terrestre.

A fine spettacolo, musica diffusa fino alle 23,30, quando chiuderanno i cancelli della facoltA�.

Lo spettacolo A? sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto e realizzato in collaborazione con il Museo Tridentino di Scienze Naturali: la piA?ce calca a pennello con la location della facoltA� di ingegneria. Il monologo A? infatti profondamente legato a tematiche prettamente scientifiche, come nello spirito dell’opera originaria di Calvino.

Tutto in un punto“: La storia dell’umanitA� dal brodo primordiale al mondo tecnologico del terzo millennio…e ritorno!

a�?…Quanti eravamo? Eh, non ho mai potuto rendermene conto nemmeno approssimativamente. Per contarsi, ci si deve staccare almeno un pochino uno dall’altro, invece occupavamo tutti quello stesso punto. Al contrario di quel che puA? sembrare, non era una situazione che favorisse la socievolezza; so che nella vostra epoca tra vicini ci si frequenta, si organizzano grigliate domenicali, si guarda la partita da chi ha il salotto piA? spazioso o lo schermo ultra-piatto; noi invece, per il fatto che vicini si era tutti, non ci si diceva neppure buongiorno o buonasera…a�?

Nella riscrittura scenica diA� Maura Pettorruso, viene ripercorsa simbolicamente l’intera storia dell’universo, dal brodo primordiale, al progressivo formarsi delle galassie, dei pianeti, dei continenti, per arrivare ai giorni e proiettarci in un futuro in cui tutta l’umanitA� e tutto l’universo tornerA� a ricondensarsi ‘tutto in in un punto’.
La musica dal vivo del violoncello di Adele Pardi accompagneranno e dialogheranno in un’atmosfera sognante il racconto surreale diA� Maura Pettorruso.

Per vedere i prossimi appuntamenti di MesiArte09, clicca qui.

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *