giovedì , 13 agosto 2020
Home / Calendario / SIMS XVIII
A Riva 350 scienziati da tutto il mondo

SIMS XVIII
A Riva 350 scienziati da tutto il mondo

PiA? di 350 scienziati da ogni parte del mondo invaderanno pacificamente il Trentino dal 18 al 23 settembre 2011 per partecipare al convegno scientifico internazionale SIMS XVIII (18th International Conference on Secondary Ion Mass Spectrometry), giunto alla diciottesima edizione e ospitato per la prima volta in Italia.
Organizzato dalla Fondazione Bruno Kessler di Trento con la��UniversitA� degli Studi di Catania e il Centro MATIS-IMM-CNR di Padova, la��evento si terrA� a Riva del Garda, presso il centro Fierecongressi, e riunirA� gli esperti (fisici, chimici, biologi) che a livello internazionale si occupano delle tecniche SIMS, utilizzate nei laboratori per analizzare con grande accuratezza la composizione della superficie dei materiali.
La ricerca trentina ha una lunga tradizione in questo settore, basti pensare che la prima macchina SIMS nel nostro Paese fu installata nel luglio 1985 proprio alla��Irst di Povo. A far nascere e crescere attorno allo strumento un consistente gruppo di ricercatori esperti a livello internazionale nella spettrometria di massa di ioni secondari fu Mariano Anderle, ora membro del Cda della FBK, che presiederA� la��edizione di questa��anno del convegno insieme ad Antonino Licciardello ed Enrico Napolitani.
Attualmente nei laboratori della FBK sono operativi due strumenti SIMS di ultima generazione, utilizzati per la��analisi delle superfici con applicazioni che vanno dalla microelettronica al supporto della produzione di celle fotovoltaiche.
Al convegno, patrocinato dalla Provincia autonoma di Trento, dalla��UniversitA� degli Studi di Trento, dalla��Associazione Italiana di Scienza e Tecnologia a�� AIV e dalla Divisione Chimica-Fisica della SocietA� Italiana di Chimica, i ricercatori giungeranno domenica 18 settembre e, dopo la��apertura dei lavori in programma lunedA� 19 settembre alle 8.30, presenteranno oltre 350 studi innovativi sulle tecniche SIMS.

a�?Questa tecnica analitica – spiega Massimo Bersani, responsabile della��UnitA� di ricerca MiNALab della FBK e coordinatore della��organizzazione del convegno – storicamente fu utilizzata in geologia per studiare la composizione delle rocce ed ora viene sempre piA? spesso impiegata anche in campo biologico per analizzare ad esempio cellule e cromosomi. Grazie alla��utilizzo di un fascio di atomi caricati elettricamente e indirizzati sulla��area da studiare, si A? in grado di poter individuare con precisione ogni tipo di elemento presente sulla superficie dei materialia�?.
Evento satellite della conferenza sarA� la scuola SIMS International School a�� Trento SIMS School diretta da Mariano Anderle. Dal 15 al 17 settembre presso i laboratori della Fondazione Bruno Kessler i quaranta iscritti (studenti e giovani ricercatori provenienti dai principali laboratori analitici del mondo) avranno la possibilitA� di acquisire nuove competenze diagnostiche sia teoriche che sperimentali sotto la guida di esperti internazionali e dei ricercatori della FBK Damiano Giubertoni e Salvatore Gennaro.
Non mancheranno due conferenze pubbliche divulgative sulle tematiche del convegno, promosse dal Comune di Riva del Garda e dalla FBK e dedicate alla cittadinanza: a�?Scienza, materia di vita: le superfici dal Nano al Macro!a�? il 26 settembre alle 20.30 con Mariano Anderle e a�?Le superfici viste con gli Ionia�?, il 4 ottobre alle 20.30 con Massimo Bersani. Entrambi gli incontri si svolgeranno presso la sala della ex biblioteca di via Damiano Chiesa a Riva del Garda.

Per ulteriori informazioni e per i programmi:

http://www.simsxviii.org/


Appuntamenti dedicati al pubblico:
http://www.fbk.eu/it/node/1696
http://www.fbk.eu/it/node/1694

Vedi anche

Al Muse le monumentali sculture animali di Jürgen Lingl-Rebetez

Al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, fino al 12 gennaio 2020 sarà possibile …