martedì , 23 Aprile 2024

SPAVENTAPASSERI
Arte Sella – 21 ottobre 2012

Hanno anime delicate di paglia, stoffa, di metallo, plastica o legno. Sono colorati ed eleganti, o frutto di processi di riciclo e recupero, hanno una��aria rassicurante e sognante, o ricordano la��aspetto di vecchi pirati pronti a sferrare la��attacco finale. Sono gli spaventapasseri: questi artefatti, simbolo arcaico della fatica e del lavoro contadino, sono la materia prima di un progetto che dal 2008 ha mobilitato la curiositA� e la��ingegno di matite prestigiose come quelle di Aldo Cibic, Francesco Garbelli, Ugo La Pietra, Francesco Mariotti, Marco Porta, Clara Rota, Agatha Ruiz De la Prada, Enrico Baleri, Chris Bangle, Valerio Cometti, Ruggero Giuliani, Elio Fiorucci e Tobia Scarpa.

Grazie alla loro creativitA� e al lavoro curatoriale di Enrico Leonardo Fagone, la��associazione Arte Sella ha potuto realizzare un piccolo mondo di figure fantastiche ed uniche nel loro genere, che questa��anno si arricchirA� di altri quattro preziosi nuovi personaggi.

Il pubblico avrA� la possibilitA� di vederli in anteprima domenica 21 ottobre alle ore 14.00 gli spazi di Malga Costa in occasione della mostraA�Spaventapasseri/Scarecrow. Lo spazio espositivo si trasformerA� in un luogo in leggero equilibrio fra realtA� e immaginazione abitato dalle creazioni dagli artisti e designer Ugo Nespolo (Italia), Perry King e Santiago Miranda (Italia), Maria Mazza (Svizzera), Danilo Premoli (Italia) e Stone Wen (Cina).

a�?Lo spaventapasseri A? un oggetto inconsueto quanto diffuso, conosciuto universalmente e radicato nelle culture di molti paesi in tutto il mondo, testimonianza costante della presenza della��uomo e del suo rapportarsi alla natura e alle sue regole. Eppure questo manufatto, anonimo anche se mai uguale ad un altro, resta testimonianza del modificarsi di abitudini e rituali, frammento di un’iconografia che se da un lato cancella inesorabilmente memorie del passato, dalla��altro ne preserva originali quanto vulnerabili traccea�?.

Questa figura poetica, plasmata dalla fantasia e dallo sguardo contemporaneo degli artisti, pone al centro la dimensione piA? intima e primaria, mai retorica e scontata, del rapporto fra uomo, natura e progettazione, temi che da sempre rappresentano il cuore della ricerca di Arte Sella. a�?La��intento del progetto A? di avvicinare creativitA� progettuale e ambiente naturale per immaginare esemplari unici di spaventapasseri, capaci di aprire considerazioni piA? ampie sulla montagna e sui segni lasciati dall’uomo sull’ambiente, sul rapporto tra creativitA� artistica e produzione in serie, cosA� come sulle possibilitA� di dialogo fra tradizione e contemporaneitA�a�?.

La rassegna Spaventapasseri/Scarecrow completa il fitto programma di eventi di Arte Sella 2012. La mostra rimarrA� aperta fino alla primavera del 2013 e verrA� riproposta nella sua interezza al Salone internazionale del Mobile di Milano

Vedi anche

“I Romani nelle Alpi”: incontro con la docente Elvira Migliaro

Mercoledì 29 maggio, alle ore 17.00, allo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, in piazza Cesare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *