sabato , 20 Aprile 2024

STAGIONE DEI TEATRI 2012/2013
Teatro Valle dei Laghi (Vezzano) – 20, 21 ottobre

Doppio appuntamento questa settimana al Teatro Valle dei Laghi di Vezzano (TN) per la STAGIONE DEI TEATRI 2012/2013.

Sabato 20 ottobre (ore 20.45) Loredana Cont per la rassegna a�?Specchi riflessia�? sarA� di scena con Tea��n conto una, anzi doe – spettacolo brillante per ridere di noi sul filo dei ricordi.

A seguire, una storia che entra ed esce dal mito. Lo spettacolo Hansel e Gretel a�� tratto dal classico senza tempo dei Fratelli Grimmdomenica 21 ottobre (ore 16.30) alza ufficialmente il sipario sulla rassegna domenicale di a�?Teatro Famigliea�?.

  • Per la rassegna a�?specchi riflessia�? (prosa) sabato 20 ottobre (ore 20.45) la��appuntamento A? con Loredana Cont in Te a�?n conto una, anzi doe, spettacolo che con leggerezza ed ironia descrive le varie sfacettature che si nascondono dietro una��apparente semplicitA� di idee della vita di tutti i giorni, dedicato in particolar modo a tutti coloro che sono stati bambini negli anni a�?60 e dintorni, e con il pretesto per ridere di noi sul filo dei ricordi.Loredana Cont ripercorrerA� quindi il tempo insieme a noi partendo dalla nostra infanzia a�?conditaa�? con olio di fegato di merluzzo, passando per i primi amori nati negli oratori, fino ad arrivare alla��odierno e definitivo salto di qualitA�: la raccolta differenziata intelligente.
  • Domenica 21 ottobre alle ore 16.30 si alzerA� invece il sipario invece sulla rassegna Teatro Famiglie. L’appuntamento A? con Hansel e Gretel, lo spettacolo di Fondazione Aida interpretato da Monica Ceccardi e Irene Fioravante, per la regia di Lorenzo Bassotto.

    Sul palco prenderA� vita la nota fiaba dei fratelli Grimm, la storia di due bambini abbandonati, che riescono, grazie sopratutto alla loro immaginazione, a sopravvivere, e a reagire ad un mondo popolato da una violenza sempre meno riconoscibile, che sul palco assume la fisionomia di angeli, streghe, diavoli, animali di ogni tipo. Il sogno diventa quindi per loro l’unico modo per sfuggire al peso della vita, il luogo dove possono nascere e crescere gli autentici desideri. Una sorta di spazio in cui proteggere le risorse dell’infanzia: la spensieratezza, l’immaginazione, la condivisione attraverso il gioco. Uniti nel destino, Hansel e Gretel vivono insieme questa avventura che li porterA� a maturare. La loro vita, fino a quel momento tenuta insieme, legata come le due metA� di un cerchio, alla fine si dividerA� creando due unicitA� ma con una nascita comune sempre presentea�?, ci spiega il regista Lorenzo Bassotto.

    La dimensione onirica, molto presente nella storia, diventa la chiave di lettura dello spettacolo. La chiarezza ed essenzialitA� dei testi si accompagna alla valorizzazione dei colori netti, e delle immagini semplici e lineari di Beni Montresor, artista veronese che ad Hansel e Gretel – oltre ad un libro pubblicato nel 1992 dalle edizioni Atheneum di New York, ha dedicato le scenografie della messinscena dell’opera di Engelbert Humperdinck, realizzata alla Houston Grand Opera.

    HANSEL E GRETEL
    produzione di Fondazione Aida
    di Beni Montresor
    adattamento di e con: Monica Ceccardi e Irene Fioravante
    illustrazioni di: Beni Montresor e Marco Ferrara
    costumi di: Marco Ferrara
    audio editing di: Marco Ava e Stefano Papetti
    tecnico audio-luci: Claudio Modugno
    regia di: Lorenzo Bassotto

Info:
Teatro Valli dei Laghi
Via Stoppani Vezzano (TN)
Tel 0461/ 340158 – info@teatrovalledeilaghi.itwww.teatrovalledeilaghi.it

Vedi anche

Al teatro Sanbàpolis di Trento lo spettacolo “Misantropo”

Venerdì 14 giugno 2019 va in scena “Misantropo” alle ore 20.45 presso il Teatro Sanbàpolis …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *