domenica , 23 Giugno 2024

“SUI SENTIERI DELLA MEMORIA”
A favore del Teatro S.Filippo dell’Aquila

solidarteminQuesta sera, mercoledA� 15 luglio, alle ore 20.00 e alleA� 22.00 Villa Balduini Tambosi (Villazzano) ospita lo spettacolo “Sui sentieri della memoria“, per la drammaturgia, movimenti coreografici e regia di Maria Cristina Giambruno.

Lo spettacolo A? parte del progetto SOLIDARTE: la cultura trentina per il Teatro S. Filippo dell’ Aquila.

Leggende e fiabe, oltre ad essere vere, sono necessarie: infatti la loro E?atemporalitA�E? insieme alla loro ubiquitA�, il loro situarsi in nessun luogo e dappertutto – ovunque un pericolo incomba sull’eroe che perA? riesce a superarlo e la virtA? viene premiata e il male punito – rende possibile esorcizzare gli incubi latenti nel nostro inconscio, aiutandoci cosA� a superare paure e insicurezze esistenziali. Quando poi le vicende narrate recano nomi familiari, profumi noti all’olfatto e al cuore, colori assunti sulla propria pelle, come A? per le fiabe e leggende trentine e per le contie ladine che fondono le une con le altre, ancor piA? necessario e imprescindibile A? il serbarne memoria.
Le Dolomiti, dal fascino misteriosamente algido e struggente, molto prima che meta ambita del turismo, sono la culla di un popolo tormentato e forte, generoso e fiero, che da secoli custodisce un patrimonio storico tra i piA? ricchi e mirabili. Ora, in un’epoca in cui nessuno piA? racconta fiabe nA� tramanda leggende, c’A? urgenza di richiamare l’attenzione di tutti sul pericolo reale che ciA? comporta: la perdita delle tradizioni e la perdita delle radici, delle proprie peculiaritA�, delle specialitA� sacrificate tutte sull’altare della acefalizzante omologazione di massa.

Da tali considerazioni – e non solo – nasce la voglia di mettere in scena questo spettacolo che vuol essere un atto d’amore verso i Monti Pallidi ma piA? ancora verso le genti che su, sotto, intorno a quei monti vivono oggi e che hanno il diritto di ascoltare le storie di quelli che sono stati prima di loro nelle stesse zone, nel fermo convincimento che, quando ne avranno conosciute un po’, se le andranno a ricercare tutte sui libri, in biblioteca, dagli anziani, per le valli… e sarA� come andare alla ricerca della storia di ciascuno e di tutti…
C’era una volta…

Prossime repliche:
Sabato 18 e domenica 19 luglio al Castello di Arco alle ore 10.30, 18.30 e 21.00.

Progetto per la promozione della cultura di prodotto a cura del Comune di Tesero, del Comune di Arco, del Comune di Rovereto, del Comune di Brentonico, del Comune di Mezzolombardo, dell’Assessorato alla Cultura della Provincia autonoma di Trento, della Camera di Commercio di Trento, del Coordinamento Teatrale Trentino, del Centro Servizi Culturali Santa Chiara e dell’ Uovo-Teatro Stabile di Innovazione.

Vedi anche

“eState in villa” al via a Meano la rassegna di teatro amatoriale

Sabato 22 giugno 2019 alle ore 21.00 a Meano prende il via, presso il giardino …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *