sabato , 25 gennaio 2020
Home / economia e società / TECNOLOGIE NATURALI
Museo delle Scienze (Trento) – 22 novembre

TECNOLOGIE NATURALI
Museo delle Scienze (Trento) – 22 novembre

Il rapporto tra tecnologie e mondo naturale sarA� il centro attorno a cui ruota il nuovo appuntamento del ciclo INCROCI DI PAGINE: “TECNOLOGIE NATURALI – Quando la tecnologia impara dal mondo naturale: un “nuovo” paradigma di sviluppo?“, giovedA� 22 novembre, alle 17.30 presso la biblioteca del Museo delle Scienze.

La��evento prenderA� il via con la lettura di alcuni brani tratti dal libro a�?BLUE ECONOMY. Nuovo rapporto al Club di Roma. 10 anni, 100 innovazioni, 100 milioni di posti di lavoroa�? di Gunter Pauli, Edizioni Ambiente. Protagonisti, assieme al pubblico, David Tombolato, mediatore culturale della��area nuove tecnologie e sostenibilitA� del Museo delle Scienze e Stefano Cagol, visual artist.

Nel corso della��incontro, artista e scienziato dialogheranno col pubblico stabilendo delle connessioni a�� talvolta inaspettate – tra letteratura, visione scientifica e interpretazione artistica della tematica, confrontandosi al contempo in modo diretto e aperto con le domande, gli interventi e le curiositA� dei presenti. Ma non A? tutto: il dialogo tra artista, scienziato e pubblico proseguirA� anche dopo la��incontro. La serata continuerA� con una cena scandita dalla divertente dinamica dello speed dating, un momento informale per continuare a confrontarsi sui temi proposti alla��interno di location inusuali.

La��appuntamento porterA� a discutere di un nuovo tipo di economia, chiamata Blue Economy, di cui Gunter Pauli traccia i principi e descrive la concreta attuazione, con tecnologie ispirate al funzionamento della natura.

Diversamente dalla green economy, questo sistema non richiede alle aziende di investire di piA? per salvaguardare la��ambiente. Anzi, con minore impiego di capitali A? in grado di creare maggiori flussi di reddito e di costruire capitale sociale.

Il libro porta – ad esempio – numerosi casi di economia priva di prodotti di scarto: la coltivazione di funghi usando i fondi del caffA?, la��uso dei cellulari senza batteria, la��invenzione di sistemi di raccolta di acqua ispirandosi ad un coleottero della Namibia, la��uso della seta invece che della��acciaio nelle lamette da barbaa�� .

a�?Incroci di paginea�? A? un progetto di Museo delle Scienze, Biblioteca Comunale di Trento, MART a�� Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto e Opera Universitaria, realizzato con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto e della Regione Trentino – Alto Adige, in collaborazione con Bookique, CafA? Culture, le librerie Ancora, Disertori, Papiro e Ubik e con la partecipazione delle Cantine Gaierhof.

La cena:
Ore 19.30 presso il Museo delle Scienze
Cena a pagamento con prenotazione obbligatoria entro martedA� 20 novembre 2012 alle ore 12.00, presso Reception Museo delle Scienze
tel 0461/270311
a�� 18 a�� a�� 16 con tessera membership del Museo delle Scienze e carta dello studente

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …