mercoledì , 19 giugno 2019
Home / Giovani / TRENO DELLA MEMORIA 2011

TRENO DELLA MEMORIA 2011

ll TrenoA�della Memoria mira a creare una rete di giovani che da testimoni consapevoli di quanto resta degli orrori della Seconda Guerra Mondiale si attivino nella societA� civile sui temi relativi alla negazione di diritti oggi. E’A�uno spazio di conoscenza, un viaggio nella storia e nella memoria attraverso un percorso educativo capace di coniugare attivitA� ludiche, testimonianze dirette della storia, momenti frontali e laboratori, che prevede:

  • 4 incontri formativi preparatori,
  • il viaggio in treno a Cracovia, Auschwitz-Birkenau, in Polonia,
  • e 4 incontri di rielaborazione e restituzione dopo l’esperienza di viaggio.

Anche quest’anno 60A�giovani tra i 17 e i 24 anni residenti nel comune di Trento (fatta eccezione per le Circoscrizioni di Mattarello e Ravina-Romagnano che devono fare riferimento al Comune di Aldeno – Piano di Zona Arcimaga) potrannoA�aderito al progetto, finanziato dalla Provincia Autonoma di Trento, promosso a livello locale dal Comune di Trento attraverso i Piani giovani di zona e gestito dall’associazione Terra del Fuoco.

Per aderire:

  • Se sei residenteA�nel comune diA�Trento (fatta eccezione per le Circoscrizioni di Mattarello e Ravina-Romagnano):

Scarica la domanda (clicca qui!), compilala e consegnala entro le 17.00 di martedA� 26 ottobre 2010 presso le Politiche Giovanili (via Roma, 56-60, 38122 Trento)

  • Se sei residente a Mattarello, Ravina o Romagnano:

Contatta il Referente tecnico delA�Piano giovani di Zona Arcimaga: Chiara Cont – chiara_cont@libero.it – 349 0592002

  • Se sei residente in un altro Comune del Trentino:

Contatta il Referente tecnico del tuo Piano di Zona!

A�

Leggi la presentazione di Terra del Fuoco e del Progetto Treno della Memoria 2011

Leggi le testimonianze dei partecipanti

A�

Info:
Politiche Giovanili
via Roma, 56-60 – Trento
0461A�884840 – 884836
ufficio_politichegiovanili@comune.trento.it

http://www.trenodellamemoria.net/



A�

Vedi anche

Servizio civile universale provinciale: i nuovi progetti da scegliere

Servizio civile universale provinciale: i nuovi progetti da scegliere