sabato , 25 gennaio 2020
Home / economia e società / UOMO-ANIMALE: UN NUOVO SGUARDO

UOMO-ANIMALE: UN NUOVO SGUARDO

A Trento, il 13 settembre ad ore 20.30, alla sala Circoscrizionale Clarina (via Clarina 2/1), per la prima volta insieme, Stefano Cattinelli e Andrea Contri si confronteranno sulle nuove prospettive della relazione uomo-animale.

Andrea Contri

Cosa ci vuole dire il nostro animale quando si ammala? Cosa significa un determinato comportamento del nostro compagno a quattro zampe? Di quale messaggio si fa portatore l’animale che con cui abbiamo deciso di condividere la nostra vita?

Differenti risposte sono quelle del medico veterinario Stefano Cattinelli e di Andrea Contri, specializzato in comunicazione intuitiva con gli animali. Diverse, ma con un elemento in comune: offrono entrambe una visione profondamente innovativa che definisce la relazione dell’uomo con l’animale, che a tutti gli effetti entra a far parte delle nostre vite non solo come comparsa ma come protagonista.

I due ospiti, di fama nazionale e internazionale, si confronteranno per la prima volta insieme a Trento, nel corso della conferenza “Uomo-Animale: un nuovo sguardo”, organizzata da alcuni cittadini in collaborazione con l’associazione Armonie Animali (www.armonieanimali.com).

Stefano Cattinelli, medico veterinario, esperto in omeopatia e fiori di Bach e costellazioni familiari, pratica la veterinaria sistemico familiare, che considera il disagio fisico ed emozionale dell’animale come un messaggio e uno stimolo per la crescita della persona e del suo “sistema familiare”. In quest’ottica, la malattia o le problematiche comportamentali vengono approcciate non come “problemi” da risolvere coercitivamente ma come opportunità di cambiamento e crescita, se affrontate come messaggi di cui l’animale si fa portatore all’interno della sua famiglia umana.

Il suo sito è www.stefanocattinelli.it. Ha scritto diversi libri, tra i più recenti ricordiamo: Vaccini. Danni e Bugie, Macro Edizioni; Il potere terapeutico degli animali, Macro Edizioni; L’ultimo dono. Percorsi interiori per accompagnare consapevolmente il nostro animale alla fine della vita, Amrita Edizioni, Che cosa mi vuoi dire?, Macro Edizioni; Tenersi per zampa fino alla fine. Accompagnamento e cure palliative per gli animali alla fine della vita, Amrita Edizioni.

Andrea Contri, ingegnere ambientale modenese, porterà nel corso della serata la sua esperienza di comunicazione intuitiva con gli animali, ovvero: come parlare con gli animali. Il suo lavoro, iniziato nel 2010 in Sudafrica con i leoni bianchi, si nutre delle esperienze sciamaniche apprese direttamente nel continente africano.

Oggi Andrea fornisce le sue consulenze a centinaia di persone che si rivolgono a lui perché attraverso la comunicazione intuitiva si metta in contatto col loro animale. Ma non è solo con gli animali domestici che Andrea Contri ha a che fare: è stato convocato anche dal Parco Nazionale d’Abruzzo per una comunicazione con gli orsi, a testimonianza dell’efficacia del suo lavoro. Per Macro Edizioni è in uscita a novembre il suo primo libro, La comunicazione intuitiva con gli animali. Il suo sito è www.animaltalkitalia.it

La conferenza è ad ingresso a offerta libera.

Per eventuali interviste ai relatori, contattare camilla.endrici@gmail.com, tel. 349 1662977

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …