domenica , 19 Maggio 2024

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO a�� ENEL BRINDISI: Spettacolare testa a testa al PalaTrento ma alla fine la spunta Brindisi

Lockett contro Brindisi

L’Aquila Basket Trento subisce le assenze e viene sconfitta da Brindisi dopo una partita molto tirata e spettacolare. Due punti persi che non compromettono perA? la corsa degli aquilotti verso i play-off.

Emozioni, giocate e spettacolo al PalaTrento dove una��Aquila disattenta in zona difensiva paga ancora dazio, perdendo per 89 a 92; bianconeri che pagano ancora a caro prezzo le belle prestazioni di coppa, squadra che sicuramente impegnata su due fronti non puA? avere pari energie di team che si allenano regolarmente per tutta la settimana; sarA� anche una scelta societaria, cercando di mettersi in mostra in Europa per avere piA? visibilitA� e sponsor, ma a nostro modo di vedere ci sono delle grosse lacune in un roster molto a�?varioa�?, ottimo nel quintetto base ma non altrettanto nelle rotazioni, vedasi un Lofberg mai inserito (acquistato per fare panchina???) e un Lechthaler assolutamente inadeguato, per arrivare ad un Peppe Poeta che non A? neanche lontanamente il giocatore ammirato negli anni passati. Parlando con i tifosi che hanno sempre sostenuto questi ragazzi si capisce che ca��A? un leggero malcontento, perchA� magari acquistando un top player si potrebbe puntare a traguardi inaspettati e inattesi; credo che tutta la societA� debba perlomeno chiedersi il come mai di queste metamorfosi, a noi assai ovvie.

Top & Flop: Buscaglia mai inserito in questa a�?specialea�? ottica, oggi viene catapultato sicuramente tra i FLOP, non riesce a trovare le rotazioni efficaci, da segnalare anche la��assenza per infortunio della��ottimo Baldi Rossi, ma forse viene tradito da giocatori come Sanders oggi assolutamente inguardabile, sicuramente molto colpevole di questa sconfitta, non A? bello far critica ma quando la cosa A? evidente anche da tifosi non si puA? farne a meno, INDECIFRABILI.

Nulla da dire invece su un Davide Pascolo che ad oggi sembra in bianconero piA? in palla, presente in attacco e in difesa, a rimbalzo e in pressing con i suoi 21 punti e 4 rimbalzi strappa ovazioni e gli applausi di tutto il PalaTrento, UNICO!

Ottima prova anche per il duo americano Wright-Lockett, due colpi arrivati questa��anno e che sono entrati assolutamente nel cuore dei tifosi e nella storia di questa societA� per i colpi per i punti e per la voglia di sacrificio per questa maglia, sono 23 i punti per il primo e 16 per il secondo con 6 rimbalzi a testa in questo sfortunato match dove comunque sono sicuramente incolpevoli, POSSENTI!

Bene anche il capitano che in quanto a grinta non ha eguali, oggi non eccezionale a canestro ma quando ca��A? lui sul parquet la squadra ha un altro ritmo, DA CLONARE!

In settimana Trento avrA� la��ennesimo appuntamento di coppa ma forte della matematica qualificazione speriamo di vedere un amplio turnover, aspettando buone notizie dagli esiti della tac del lungo Baldi Rossi (Auguri Filo); settimana che si concluderA� con il match ancora casalingo contro una lanciatissima Avellino, speriamo bene.

La cronaca: la Dolomiti Energia Trentino parte con il pedale della��acceleratore schiacciato e in un amen vola sulla��8 a 0 grazie ai canestri di Pascolo e Wright innescati da capitan Forray. Brindisi trova i primi punti con la tripla di Zerini, ma i bianconeri possono beneficiare della serata di vena di uno scintillante Pascolo e si mantengono avanti sul 14 a 8. Brindisi non molla e con il canestro di Banks alla��8a�� si porta a -1 sul 16 a 15. A? la��ultimo vantaggio del primo quarto, perchA� l’Enel, trascinata da Reynolds, arriva al 20 a 24 di fine primo periodo.

Lockett e Sanders da tre rilanciano le ambizioni dei bianconeri e coach Bucchi A? costretto a chiamare time out al 12a�� con Brindisi ancora avanti 25 a 26. Il time out cambia subito la��inerzia della partita e allora coach Buscaglia deve a sua volta rifugiarsi in time out dopo il 7 a 2 degli ospiti: 27 a 33 al 14a��. Ma A? Lockett-time: giocata da tre punti con schiacciata, schiacciata e poi due tiri liberi per il 34 a 35 al 16a��. Due distrazioni della Dolomiti Energia Trentino vengono perA? ben capitalizzate da Brindisi e la panchina bianconera chiama ancora time out sul 36 a 42 a 2a��50a�? dalla��intervallo lungo. Forray piazza subito la tripla, Banks replica da due e poi punisce da tre per il massimo vantaggio Brindisi sul 39 a 47. Il libero di Sutton fissa il punteggio a metA� partita sul 40 a 47.

Ca��A? bisogno di una scossa: ci prova Sutton e la Dolomiti Energia Trentino torna a -3 sul 46 a 49 al 23a��. Lavoro inutile perchA� subito Banks, 15 punti nei primi 19a��, mette a segno un 3+1 che riporta Brindisi a +7. Lockett prova a elettrizzare il PalaTrento prima con una sospensione dai 6 metri e poi con la schiacciata a rimbalzo da��attacco: 13 punti in 18a�� per la��esterno bianconero che valgono il 51 a 55 al 25a�� con conseguente time out di coach Bucchi. Pascolo cade a terra e inventa un canestro dal nulla e poi replica con un coast to coast: Banks A? inarrestabile, ma Wright lo A? altrettanto. Forray fa 2/2 ai liberi e dA� il sorpasso ai padroni di casa sul 61 a 60 al 28a��. Sutton inchioda in contropiede, ma Brindisi non molla e nella bolgia del PalaTrento trova i canestri per tornare avanti sul 63 a 64 al 29a��. I due liberi di Sutton fissano perA? il punteggio a fine terzo quarto sul 65 a 64 per la Dolomiti Energia Trentino.

Brindisi trova due triple in fila, ma Pascolo continua a martellare: 72 pari al 32a��. Brindisi trova perA? un 5 a 0 per il 72 a 77 a 7a�� dalla fine. Sanders segna un libero, Wright segna tre punti in fila e i padroni di casa tornano a -1 al 35a��. Wright sale a quota 18, 23 alla fine, con il canestro del sorpasso, ma Reynolds dA� subito il + 1 a Brindisi. Sanders sceglie il momento giusto per sparare da tre: 81 a 79 al 36a��. Cournooh impatta dalla lunetta a 3a��36a�? dalla fine: Banks segna il canestro del sorpasso, Lockett dalla��angolo mette la tripla del vantaggio bianconero: 84 a 83 a 2’35a�? dalla fine e time out Brindisi. Anosike segna a rimbalzo da��attacco, Wright segna in penetrazione subendo fallo: 87 a 85 a 1a��29a�? dalla fine. Scott mette un libero, Sanders sbaglia da due e subito Reynolds piazza la tripla che porta avanti gli ospiti sulla��87 a 89 a 38a�? dalla fine e time out Buscaglia. Banks non sbaglia dalla lunetta e alla fine Brindisi puA? festeggiare il successo per 89 a 92 che zittisce il PalaTrento.

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Poeta, Sanders 11 (2/5, 2/4), Pascolo 21 (9/12, 1/3), Forray 5 (0/2, 1/3), Lofberg ne, Flaccadori 4 (2/3, 0/2), Sutton 9 (3/5), Lockett 16 (5/10, 1/4), Lechthaler, Wright 23 (9/12, 0/1). All. Buscaglia
ENEL BRINDISI: Banks 22 (6/10, 2/4), Reynolds 18 (5/10, 2/3), Scott 9 (1/1, 2/3), Cournooh 9 (2/3, 1/1), Harris 12 (3/5, 2/3), Cardillo ne, Milosevic 3 (0/1, 1/1), Fiusco ne, Gagic 8 (3/6), Zerini 5 (1/2, 1/2), Anosike 6 (2/3), Marzaioli ne. All. Bucchi
NOTE: Tiri liberi: Trentino 14/20, Brindisi 13/17. Tiri da due: Trentino 30/49, Brindisi 23/41. Tiri da tre: Trentino 5/17, Brindisi 11/19. Rimbalzi: Trentino 29 (6 Wright e Sutton), Brindisi 32 (5 Reynolds e Anosike). Assist: Trentino 17 (5 Forray), Brindisi 15 (5 Reynolds). Spettatori: 3041

 

Lorenzo Molinari – TrentoBlog.it

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *