sabato , 18 Maggio 2024

Festival della��Economia: l’edizione 2016 A? dedicata al tema “I luoghi della crescita”

Dopo la storica decima edizione del 2015, che ha fatto registrare numeri da record, il Festival della��Economia di Trento torna questa��anno dal 2 al 5 giugno per ragionare attorno al tema: a�?I luoghi della crescitaa�?.

600 Festival-2016-2_imagefullwide

a�?La��edizione numero 11 della kermesse a�� scrive Tito Boeri, direttore scientifico del Festival a�� vuole affrontare una��area riscoperta solo di recente dagli economisti, la��economia dello spazio, della geografia. Daremo spazio a chi ha oggi o ha avuto in passato a�� sottolinea Boeri a�� un ruolo attivo nel governo di questi territori, consapevoli che la crescita rapida o il declino di una��area pongono complessi problemi di governancea�?.
“Siamo particolarmente contenti della scelta di questo tema a�� ha detto il governatore del Trentino Ugo Rossi a�� perchA� A? collegato anche al tema della nostra Autonomia, in un anno in cui iniziamo un cammino molto importante per il nostro futuro, con la��avvio del processo di revisione dello Statuto. a�?.

Con la decima edizione il Festival dell’Economia di Trento ha confermato la sua grande popolaritA� e la forte attrattivitA� della manifestazione, la cui formula si A? dimostrata, ancora una volta, vincente. Quasi 400 giornalisti accreditati, provenienti da Italia, Spagna, Inghilterra, Francia, Stati Uniti e Cina e 1.920.000 connessioni al sito internet raggiunte nel terzo giorno, rendono la dimensione della��interesse, ormai internazionale, suscitato dal Festival che nella��11^ edizione indagherA� sui a�?luoghi della crescitaa�?.
a�?La geografia economica del mondo a�� scrive Tito Boeri presentando il tema della��edizione 2016 a�� segnala una crescente concentrazione della crescita economica in relativamente poche grandi cittA�, in grado di attrarre capitale umano e di stimolare la��innovazione. Le mappe del reddito pro capite rivelano dei picchi molto appuntiti, spesso localizzati nei luoghi che ospitano i centri di ricerca e le universitA� di eccellenza. Non sono, infatti, necessariamente i vecchi centri e le vecchie periferie del Dopoguerra o anche della fine del secolo scorso a eccellere. La gerarchia economica non solo dei paesi, ma anche delle cittA� A? profondamente cambiata ed A? in continua evoluzione. Lo studio della crescita economica e demografica di queste nuove realtA� a�� prosegue il direttore scientifico del Festival a�� A? fondamentale per capire non solo gli ingredienti che sono necessari per la crescita economica, ma anche il loro mix ottimale, le ricette che occorre applicare se si vuole stimolare la crescita. Conta la scala, la dimensione delle cittA�, perchA� solo grandi mercati del lavoro possono offrire opportunitA� ai talenti piA? svariati, promuovendo la��incontro fra la domanda e la��offerta di competenze e permettendo alle cosiddette power couples, coppie di talenti, di poter realizzare i sogni di entrambi i membri della coppia. Ma contano tantissimo anche i cosiddetti amenity values, i fattori non strettamente economici che rendono un sito piA? attrattivo di un altro e che richiamano intelligenze da fuoria�?.
Intanto il Festival A? stato confermato anche per i prossimi tre anni. La Giunta provinciale ha, infatti, approvato oggi il protocollo da��intesa con cui Provincia, Comune e UniversitA� di Trento rinnovano per gli anni 2016, 2017 e 2018 il Comitato promotore del Festival che, come A? accaduto fin dalle prime edizioni, ha come obiettivo prioritario quello di avvicinare il grande pubblico ai temi della��Economia.
Il programma dettagliato della��11^ edizione del Festival sarA� presentato, come di consueto, alcune settimane prima dell’inizio dell’appuntamento di Trento.

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *