martedì , 16 Aprile 2024

ROTTE MUTANDE: CASO EDITORIALE O INVENZIONE MEDIATICA? Intervista all’autore Pierluigi “Gigio” Tamanini

G. Tamanini Avevamo conosciuto Pierluigi “Gigio” Tamanini in occasione del “primo mega party FaceBook Trento“. Era stato lui, infatti, ad organizzare l’evento itinerante che doveva far incontrare gli utenti di Facebook che abitano a Trento e in provincia. Gigio, perA?, A? tornato alla ribalta mediatica per la pubblicazione del suo primo romanzo “Rotte mutande o l’inquietudine dell’eterno cercare“.

Dapprima accolto come “caso editoriale” dalla carta stampata, il libro ha fatto discutere oltre che per i suoi contenuti anche per questa etichetta secondo alcuni creata ad hoc e non certamente meritata. Per capire meglio la realtA� delle cose e per conoscere piA? da vicino questo romanzo, abbiamo intervistato l’autore.

Ascolta l’intervista a Pierluigi Tamanini (4’56” 4,51 Mb)
[audio:http://www.trentoblog.it/audio/GTamanini090209.mp3]

Andrea Bonetti

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

4 commenti

  1. mai fidarsi dei giornali… prima ti spingono e poi ti segano… sono solo interessati al sensazionalismo…

    .. sono curioso di leggere il libro… ora vado in libreria e vediamo se c’è..!

  2. La provincia a volte è una condanna meritata.

  3. Avrei voluto ascoltare l’intervista ma non mi è possibile perché viene trasmessa a una velocità molto elevata.. In ogni caso ho avuto modo di sentir parlare qualche tempo fa l’autore, in diverse occasioni. Sì, credo a breve mi fare prestare il libro (da amici o in biblioteca) perché dall’intervista sembra spassoso, più che il contenuto, il modo con cui l’autore si pone di fronte alla scrittura del libro.. :LOL: 😉

  4. Cara Ile, abbiamo riascoltato l’intervista sia usando Explorer che Firefox, ma non rileviamo il problema che ci hai segnalato. Ti invitiamo a ricontattarci nel caso in cui si riproponga. FAcci sapere! Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *