martedì , 23 Aprile 2024

TOXIC CODE
Omaggio ad Alan Turing

AA�Rovereto, giovedA� 7 marzo 2013 dalle ore 18.00 si terrA� l’inaugurazione dell’installazione “TOXIC CODE. Omaggio ad Alan Turing” di Osvaldo Maffei.

Supervisione scientifica: Luisa Canal
Coordinamento organizzativo: Francesca Piersanti
Coordinamento tecnico: SDT Architetti, A. Dossi G. Trentini

La geniale e raffinata ereditA� lasciata da Alan Turing, che ha segnato dalle fondamenta gli sviluppi delle scienze informatiche, della��intelligenza artificiale e della crittoanalisi, A? enorme e in parte ancora ignota. Densa e misteriosa rimane la sua esistenza, segnata dalla collaborazione con il governo britannico per la decifrazione delle comunicazioni tedesche durante la Seconda Guerra Mondiale, dalla persecuzione per omosessualitA�, fino al presunto suicidio a soli 41 anni avvenuto ingerendo una mela avvelenata, richiamo al suo film preferito, Biancaneve.

Osvaldo Maffei, artista che da sempre indaga le potenzialitA� e i limiti del pensiero scientifico e del linguaggio, con Toxic Code. Omaggio ad Alan Turing intreccia i fili di diverse suggestioni e le fissa, nel cortile circolare di palazzo Fedrigotti, in una successione di tastiere sospese in verticale a formare una scala di sedici metri proiettata verso il cielo.

Le regole auree del settecentesco progetto del palazzo di Ambrogio Rosmini entrano in dialogo con un oggetto visionario e semplice, che rimanda al concetto di algoritmo come sequenza di passi elementari. La scala di tastiere si pone al centro della��asse di una comunicazione segreta, fatta di segnali luminosi, che avviene dietro a due finestre affacciate sul cortile tra un emittente e un destinatario la cui presenza A? suggerita, in maniera suggestiva quanto incisiva, dalla presenza della macchina cifratrice enigma, che accoglie il visitatore giA� alla��ingresso del palazzo.

La��esemplare della macchina ENIGMA esposto A? un apparecchio a quattro rotori che rappresenta un modello avanzato, simile a quello usato dai sommergibili tedeschi a partire dal dicembre 1941 e, per conformitA�, imbarcato su alcuni sommergibili italiani impiegati in Atlantico in quel periodo, a fianco degli U-Boot.

7 marzo a�� 5 aprile 2013
Ore 8.00 -19.30 | chiuso sabato e domenica

INAUGURAZIONE: 7 marzo 2013

ore 18.00 Presentazione del progetto
Palazzo Alberti Poja, corso Bettini 41 – Rovereto

ore 19.00 OM – Officina Movimento | Guido Girardi A�live electronics e piano
Gloria Potrich coreografia
Palazzo Fedrigotti, corso Bettini 31 – Rovereto

ore 19.30 LIM | Trio pop elettronico + videoanimazioni China di Keme
Palazzo Fedrigotti, corso Bettini 31 – Rovereto

Vedi anche

A Rovereto lo “Zandonai Day” in onore del celebre musicista

Sabato 8 giugno 2019 la Biblioteca Civica di Rovereto propone un matinée in onore di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *