mercoledì , 30 Novembre 2022

ARTISTICAMENTE ALPI
Museo Geologico delle Dolomiti di Predazzo

Inaugura sabato 10 novembre, alle 17.00 al Museo Geologico delle Dolomiti di Predazzo la mostra a�?Artisticamente Alpia�?, una spettacolare esposizione composta da 40 fotografie aeree che raccontano le forme e la geologia delle Alpi.

Protagonisti della mostra, che rimarrA� visitabile fino al prossimo 12 gennaio 2013, gli scatti in grande formato del fotografo tedesco Bernhard Edmaier, esperto di fotografia paesaggistica, che ha scelto le Alpi quali soggetto privilegiato, dando vita a un affascinante viaggio alla��indietro nel tempo fino alla nascita delle catene montuose situate nel cuore della��Europa.

Le immagini, con vista aerea, raccontano la��evoluzione geologica dei massicci dolomitici nel corso dei secoli, dalla loro nascita fino ai cambiamenti climatici odierni.

Una��insolita prospettiva porta il visitatore tra celebri catene montuose, strette vallate, pendici frastagliate, laghi alpini scintillanti e ghiacciai che vanno mano a mano scomparendo.

Non paesaggi idilliaci, ma una��indagine visiva focalizzata sulla struttura, sorprendente per estetica e rilevante a dal punto di vista del contenuto, che racconta la formazione dei massicci montuosi e la��impatto determinato dal cambiamento climatico sulle montagne.

I 40 scatti, selezionati tra gli oltre 15.000 realizzati dalla��autore negli ultimi otto anni, si dividono in quattro sezioni: rocce, collisioni, ghiacci ed erosione nelle Alpi di Austria, Francia, Italia, Germania, Slovenia e Svizzera. Completano la��esposizione i testi della giornalista Angelika Jung-HA?ttl.

La mostra organizzata presso il Museo geologico delle Dolomiti di Predazzo dal Museo delle Scienze di Trento A? patrocinata dal Comune di Predazzo e nasce dal lavoro di Bernhard Edmaier e Angelika Jung-HA?ttl in collaborazione con Il Museo di Scienze Naturali della��Alto Adige.

Vedi anche

Emanuele Masi - Bolzano Danza - Ph Tiberio Servillo

Emanuele Masi – Le Arti e il futuro, verso la 35^ edizione del Festival Bolzano Danza

Riccardo Lucatti intervista Emanuele Masi, il funzionario della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *